Domani il concerto di Lenny Kravitz

di admin

Lunedì 14 luglio un grande nome del rock internazionale calcherà il palco del Milano Jazzin Festival: Lenny Kravitz presenterà il suo Love Revolution Tour 2008 alle ore 21.30 all’Arena Civica di Milano, per la seconda e ultima data italiana. Martina Topley Bird aprirà la tappa milanese del tour di Lenny, con il suo pop noir e futuristico.

Entrato direttamente al numero 4 della classifica di Billboard con il nuovo album It is time For A Love Revolution e avendo così stabilito un suo record personale, Lenny Kravitz si conferma fra i più importanti musicisti rock dei nostri tempi: scrittore, compositore e poli-strumentista, ha realizzato in 18 anni 8 album, ognuno dei quali ha vinto almeno un disco di platino. La sua musica energica trascende da ogni differenza di genere, stile ed etnia; fortemente influenzata dal soul, dal rock e dal funk degli anni ‘60 e ‘70 è sempre in continuo rinnovamento. L’album segna una svolta verso il funk e il rock più melodico, è il frutto di una rivoluzione del suo animo, di un’energia che lo ha reso libero nell’animo e nello spirito.

La riscoperta di Dio e la castità
Ha stupito il mondo della musica e non solo quando, qualche mese fa, ha dichiarato di astenersi dal sesso da 3 anni. Lui che un tempo rappresentava in pieno l’immagine del rocker sciupafemmine e sballato di droga, ha scoperto oggi una dimensione – quella spirituale – che gli ha cambiato la vita. La canzone Love love love del nuovo album ben descrive questo cambiamento netto: "non ho più bisogno di jet privati, diamanti e champagne", dice. Ora ciò che conta nella sua vita è solo l’amore: non quello per le tante bellissime donne incontrate nella sua vita (da Madonna a Vanessa Paradis), ma uno molto più speciale e totalizzante: quello per Dio. "Ora posso dire che non mi servono più queste coseha detto Lenny al Corriere della Sera E’ Dio che ti rende felice e riempie la tua vita. Ora so su quale strada mi trovo e dove sto andando: verso Dio, lo spirito, l’amore, non verso le cose materiali".  Che uomo!

La carriera
Lenny Kravitz è uno dei più conosciuti ed affermati rocker della scena mondiale; la sua carriera musicale inizia nel 1989 con l’uscita il suo primo album, Let love rule, una miscela hard-rock di soul e psichedelia,; in questo disco scrive, produce, arrangia e suona quasi tutti gli strumenti, riuscendo a costruire un suono organico e vivo. Mama said esce nel 1991 ed il suo singolo più noto e più di successo è It Ain’t Over Til It’s Over. Ad un’altra hit contenuta nell’album, Always On The Run, collaborò anche Slash dei Guns N’ Roses .

Nel 1992 scrive una canzone per Madonna: Justify my love, e produce un album per la cantante francese Vanessa Paradis.

Il terzo album è del 1993 e si intitola Are you gonna go my way. E’ il disco di Kravitz che ha ricevuto maggiori consensi, considerando che ha vinto un Brit Award nel 1994 come miglior album, mentre il singolo tratto dal disco si è aggiudicato il BMI Pop Award come migliore canzone del 1995; inoltre il video che accompagna l’omonima canzone ha vinto nel 1993 l’MTV Video Music Award come miglior video di un artista maschile.
Nell’aprile del 1994 registra uno show Unplugged per MTV, mentre fra il 1994 e il 1995 lavora al suo quarto album, il caleidoscopico Circus, per tornare alla ribalta due anni dopo con 5, l’album della maturazione definitiva. Memorabili rimangono le sue performance dal vivo, in cui riesce a scatenare tutta la sua carica aggressiva che cela però profonda dolcezza.

Nel 2000 esce una raccolta di successi Greatest Hits che è arricchita da un inedito, Again, e alla fine dell’anno seguente viene pubblicato Lenny, nuovo album di inediti interamente scritto, suonato, arrangiato e prodotto dall’artista americano.
Il 2004 è l’anno di Baptism, a cui segue un lungo tour e una pausa di riflessione. Infatti, per un nuovo album bisogna attendere il 2008, quando arriva It is time for a love revolution, scritto, registrato e prodotto interamente dallo stesso Kravitz, tra Miami, Parigi, New York e le Bahamas (però!)

Articoli Correlati