Come arrivare in forma all’estate? Nuotando!

di admin

Allarme rosso alle porte: siamo pronte per la prova costume? Mancano ancora alcuni mesi all’arrivo dell’estate ma, tra non molto, giornali e riviste cominceranno a riproporre l’interrogativo così inquietante da far virare intere giornate verso umori scuri e meditabondi: siamo pronte per la prova costume? Lo specchio, in molti casi, è il miglior alleato delle nostre paure: non ci vediamo mai così imperfette come quando il momento di “scoprirci” sta per arrivare.

Dimagrire sì, ma con un occhio alla salute
Ai sensi di colpa non si sfugge: palestre, rinunce a tavola, creme snellenti, siamo disposte a tutto pur di perdere quel chilo di troppo e riuscire a goderci le più belle giornate di sole. Tenendo bene a mente che una giusta dieta, fatta da un nutrizionista o un dietologo dopo un’attenta visita e ricalcata sulle nostre esigenze fisiologiche, età, attività giornaliere, è lo strumento migliore per tornare in forma gradualmente, sarebbe bene ricordare che, dimagrendo, c’è il rischio di perdere tonicità a muscoli e tessuti: meglio dunque abbinare un regime alimentare equilibrato allo sport, districandoci tra le infinite possibilità offerte.

Uno, due, tre, splash! Quattro tuffi nel mondo del nuoto
Sala pesi, tennis, step, aerobica: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Perché non il nuoto, sport antico risalente al XI secolo e “completo”, capace di far lavorare e sviluppare più fasce muscolari contemporaneamente, aumentando allo stesso tempo resistenza, coordinazione, capacità polmonare? Un’attività  che rassoda glutei, gambe, braccia, permettendo di sviluppare una figura flessuosa grazie al continuo massaggio dell’acqua; una disciplina adatta a tutti, bambini, giovani, adulti e anziani perché priva di controindicazioni, particolarmente raccomandato a chi voglia recuperare una linea invidiabile: un’ora di “ammollo” permette di bruciare dalle 240 alle 400 calorie anche se, inutile dirlo, i risultati migliori si ottengono solo con costanza e pazienza, dopo qualche mese di esercizio regolare, almeno un paio di volte a settimana. Senza dimenticare che il nuoto è il modo migliore per combattere il formarsi della cellulite (o per combatterla e basta!), nemico numero uno della maggior parte delle donne,  con un aiuto offerto alla circolazione senza un carico eccessivo di lavoro da riversare sullo scheletro.

Dorso, rana o farfalla? Scegli lo stile che fa per te!
Tra i vantaggi offerti da questo sport c’è la possibilità di scegliere tra stili diversi, a seconda delle nostre capacità: dai classici dorso, rana, farfalla, delfino, fino alle più recenti novità come acquagym, swimgym, acquawalking, acquaspinning o ancora acquastep, acqua dance, acquakickboxing, si potrà lavorare con uno sforzo fisico che risulterà minore rispetto a quello delle attività praticate a terra grazie alla resistenza graduale opposta dall’acqua, non traumatica, distribuita su tutta la superficie sottoposta a movimento, proporzionale alla velocità di spinta e quindi rapportata alle forze individuali di ogni persona. Il nuoto, quindi, è uno dei migliori mezzi per la ricerca del benessere psicofisico, ideale per scaricare la tensione e migliorare, allo stesso tempo, l’umore. Dunque, cosa aspettate a tuffarvi?

Articoli Correlati