Beatificazione Giovanni Paolo II: partecipare a Roma e da casa

di admin

Manca ormai pochissimo alla beatificazione di Giovanni Paolo II e in centinaia di migliaia – chi a Roma, chi in altre città e paesi d’Italia – si stanno organizzando per la diretta. Eccovi quindi tutte le informazioni necessarie e… buona partecipazione!

Maxischermi

Vari maxiscermi saranno a disposizione dei fedeli che vorranno seguire le celebrazioni a Roma. In particolare ce ne saranno nelle zone della Basilica di San Paolo (nell’area pedonale del Parco Schuster) e della Basilica di Santa Maria Maggiore (nell’area pedonale di Piazza dell’Esquilino), in Piazza San Giovanni in Laterano (dal lato dell’ingresso del Vicariato di Roma), in Piazza Adriana (Castel Sant’Angelo), in Piazza Risorgimento, al Circo Massimo, in Via della Conciliazione, in Largo Giovanni XXIII ed infine anche all’Aeroporto di Fiumicino.

Maxischermi saranno montati inoltre anche in altri santuari e città italiane.

Trasporto pubblico

Altri consigli e informazioni sugli spostamenti nel weekend a Roma coi mezzi pubblici (da evitare il più possibile la macchina!) sono giunti in questi giorni. Per maggiori informazioni sul piano mobilità ecco il link diretto.

La diretta della cerimonia di beatificazione con la Rai

Racconterà in diretta l’evento la Rai, che sta già dandoin questi giorni un’ampia informazione sull’evento nelle principali edizioni di Tg e Gr – oltre che attraverso dirette e collegamenti di Rai News e programmi di approfondimento sulle varie reti.

La diretta della Santa Messa di Beatificazione, realizzata da Tg1 e Rai Vaticano, andrà in onda su Rai1 dalle 9,05 alle 12,30 in Eurovisione. La telecronaca sarà a cura di Francesco Giorgino e Fabio Zavattaro, insieme ad ospiti e vaticanisti. Anche il canale Rai Storia trasmetterà la cerimonia, su Digitale Terrestre e Tivù Sat, in diretta simul cast con Rai1, dalle 10 alle 12. Infine Rai News seguirà l’evento in diretta a partire dalle 9, con collegamenti dagli inviati in Piazza San Pietro e con ospiti e commentatori in studio.

Al termine dell’evento, la linea passerà infine alla trasmissione “A sua immagine” su Rai1, condotta da Rosario Carello.

La maratona radio

Il GrRai e Radio1 seguiranno con una maratona radiofonica di 24 ore in diretta la beatificazione di Giovanni Paolo II. Lo speciale, condotto da Carlo Albertazzi e Lorena Bianchetti, partirà alle 12.30 di sabato 30 aprile per terminare allo stesso orario di domenica 1° maggio. Previsti numerosi collegamenti con gli inviati in piazza San Pietro e al Circo Massimo, ma anche con Cracovia e con le città che hanno segnato tappe importanti del pontificato di Giovanni Paolo II. Nel corso delle 24 ore di diretta sarà attivo inoltre il blog speciale dedicato a Giovanni Paolo II sul sito www.radio1.rai.it.

Streaming, Twitter e Facebook

Per chi alla tv e alla radio preferisce il pc… attraverso il canale ufficiale di Twitter (aperto dal Vaticano per la beatificazione del Papa) e la pagina Facebook della Radio Vaticana sarà possibile seguire la diretta delle celebrazioni. Inoltre sul sito Pope2You.net sarà possibile seguire lo streaming, disponibile anche per iPhone ed iPad ed anche sul sito del Vaticano.

Approfondimenti e speciali targati Rai

Tanti gli approfondimenti e gli speciali previsti sulle reti Rai. Sabato 30 aprile alle 17,10 su Rai 1 andrà in onda una puntata speciale di “A sua immagine” dal titolo “Una vita con Karol”: in studio il cardinale Stanislaw Dziwisz, segretario personale di Woityla per quasi quarant’anni.

Sempre nella serata di sabato 30, Rai2 trasmetterà “Karol, un Santo Padre”, programma condotto da Lorena Bianchetti e Massimiliano Ossini, realizzato in collaborazione con Rai Vaticano. In studio diversi ospiti porteranno le proprie testimonianze e verranno effettuati numerosi collegamenti con il Circo Massimo per la Veglia di preghiera. Ciò che metterà in risalto la trasmissione è il rapporto speciale che Giovanni Paolo II ha instaurato con i giovani. In questa direzione andrà anche la scelta dei filmati di repertorio accuratamente selezionati che verranno mostrati all’interno della trasmissione.

Al termine di “Karol, un santo Padre”, “Tg2 Dossier” proporrà il reportage “Wojtyla, il beato operaio”. L’approfondimento giornalistico ripercorrerà con rare immagini di repertorio la giovinezza di Wojtyla a Wadowice e a Cracovia, i quattro anni di lavoro alla fabbrica Solvay e la sua vocazione sacerdotale maturata proprio nel contesto operaio.

Nella prima serata del 1° maggio infine andrà in onda in diretta su Rai1 “Speciale Porta a porta” dal titolo “Una vita da Santo”. Tra gli ospiti Lech Walesa, Joaquin Navarro Valls e Andrea Bocelli.

Palinsesto speciale infine per Rai News. Sabato 30 aprile, sono previsti collegamenti con la Veglia di preghiera al Circo Massimo ogni mezz’ora a partire dalle 19 fino al termine della manifestazione. Anche la notte tra il 30 aprile e domenica 1° maggio inoltre, tra le 23 e le 5 circa, verranno effettuati collegamenti in diretta con le otto chiese romane aperte ai fedeli.

Una candela accesa durante la veglia

L’Opera Romana Pellegrinaggi, organizzatore dell’evento della beatificazione, propone a tutti coloro che non potranno seguire la veglia di preparazione direttamente al Circo Massimo di accendere una candela alle 21.37 di sabato 30 aprile, ora esatta in cui si è spento il 2 aprile 2005 Giovanni Paolo II. “In questo modo – afferma l’Orp –  i partecipanti alla veglia di preghiera, insieme ai fedeli del mondo, illumineranno la sua vita e i suoi messaggi importanti”.

Inoltre sul sito ufficiale della beatificazione è attiva una bacheca, luogo interattivo in cui è possibile condividere con tutti i fedeli del mondo i propri ricordi più importanti legati a Giovanni Paolo II.

Foto: http://www.flickr.com/photos/zincofoto/2276587181/

Articoli Correlati