Batman V Superman: 5 motivi per vedere il nuovo comic-movie DC

di admin

Approdano sul grande schermo due fra i personaggi del mondo dei fumetti più cool ed amati di sempre. Stiamo parlando di Batman e Superman che, in Batman V Superman: Dawn of Justice, si scontreranno in una guerra all’ultimo sangue: l’Uomo contro Dio. Eppure i due protagonisti presto dovranno appianare le divergenze per fronteggiare una creatura aliena che potrebbe cancellare l’universo fino ad ora conosciuto.

Diretto da Zack Snyder, Batman V Superman anche se non è un film perfetto, è prolisso e trova troppo tardi la sua dimensione, rimane comunque un altro pezzo del puzzle cinematografico della DC, un film cupo, intimistico, violento e che re-immagina il mito di stesso di Batman, ma soprattutto presenta quelli che poi saranno i membri della Justice League. Anche se il lavoro portato a termine da Snyder non ci ha convinti fino in fondo, ecco quali sono i 5 motivi fondamentali che ci spingono a vedere il nuovo comic-movie della DC.

#5 – E’ una celebrazione della cultura pop e nerd

I giovani di oggi ed anche gli amanti dei fumetti, troveranno in questo film pane per i loro denti, perché con tutte le attenuanti del caso, Batman V Superman rappresenta la gioia di vedere due iconici personaggi insieme sul grande schermo, calati perfettamente nella ‘poetica’ della DC e soprattutto che ricordano e celebrano tutta la cultura nerd e geek fino ad ora conosciuta.

#4 – Ben Affleck convince nel ruolo di Batman

Tutti credevano che Ben Affleck non fosse all’altezza e che non avesse la prestanza fisica per interpretate un personaggio come Batman ed invece, l’attore ha fatto un lavoro impeccabile. Anche se vive all’ombra del personaggio di Christopher Nolan, Ben Affleck è un  Batman perfetto, lugubre, vendicativo e che incute timore. Una rilettura necessaria ma che convince per una buona interpretazione da parte dell’attore (che si porta dietro il fallimento cinematografico di Daredevil).

#3 – C’è spazio anche per il Girl Power

Punta di diamante sono le donne. Non solo Lois Lane interpretata da una raggiante Amy Adams ma nel film appare anche Wonder Woman con il volto di Gal Gadot. Se di Lois Lane abbiamo già imparato a conoscere tutte le sue caratteristiche in Man Of Steel, colpisce e stupisce il backgroud di Wonder Woman. Il regista infatti è stato abile non solo di celebrare tutta la bellezza e l’affabilità di un personaggio immortale, ma ha arricchito questa moderna Wonder Woman con un pizzico di sensualità, determinatezza e sexy appeal.

#2 – Fra ironia e drammaticità, il film fotografa la realtà di oggi

E’ latente la chiave di lettura che si legge in Batman V Superman. Lo scontro fra i due personaggi altri non è che un modo per veicolare umori e dissapori di una società allo sbando, in completa crisi economica e di valori dove urge la celebrazione di un leader che possa infondere coraggio alla popolazione. In questo caso l’umanità ha bisogno di un uomo o di Dio?

#1 – Henry Cavill, nonostante tutto, mantiene intatto il suo appeal.

Anche se Ben Affleck molto spesso gli ruba la scena, Henry Cavill si conferma il Superman più sexy e cool di ultima generazione (che subito fa dimenticare quell’insensibile Brandon Routh nell’adattamento di qualche anno fa). Il personaggio è tormentato, è bello da mozzare il fiato, ammicca con il suo sguardo penetrante e, grazie alle grandi doti di Henry Cavill, traspare un eroe tormentato, pieno di luci ed ombre che ancora non ha abbracciato il suo destino da salvatore dell’umanità.

Avete visto Batman V Superman?

Articoli Correlati