Come applicare il mascara in modo perfetto!

di admin

Se c’è un problema che molte ragazze hanno con il trucco, quello è la scelta del mascara. Le ciglia non sono tutte uguali, ogni persona le ha diverse e quindi cambia anche il tipo di mascara da utilizzare.

In questi giorni si è tenuta la London Fashion Week, la più grande vetrina europea per stilisti e Make-up Artist. Gli inglesi sono sempre un passo avanti riguardo il mix di prodotti per il make-up, definendo questa tecnica Wardrobing: è ispirato al termine Wardrobe “guardaroba” e indica l’utilizzo di più tipologie di mascara contemporaneamente.

SE LE CIGLIA SONO CORTE: anche le setole lo devono essere. In questo modo, infatti, riuscirete a “seguire” le ciglia dalle radici alla punte senza difficoltà. Senza però “cotonare” le radici (in altre parole: non muovete lo scovolino da destra a sinistra), pettinatele dal basso verso l’alto. Eviterete così che si creino grumi che fanno sembrare le ciglia più corte.

SE LE CIGLIA SONO DRITTE: puntate su scovolino molto fitto e voluminoso. In questo caso non solo è concesso, ma è addirittura consigliato di “spazzolare” – da destra a sinistra, e viceversa – le ciglia alle radici. Così, oltre a un effetto “bambola”, si crea anche un risultato raggiera che apre lo sguardo a 180°.

SE LE CIGLIA SONO CHIARE: evitate mascara total black e prediligete varietà nei toni del marrone, chiaro o scuro a seconda dei vostri colori. In questo modo eviterete lo stacco che si potrebbe creare fra la base naturale e le lunghezze truccate e che, purtroppo, non solo si vede ma rende lo sguardo più stanco e il trucco trascurato.

SE LE CIGLIA SONO SOTTILI: Per valorizzarle in toto, e aprire così lo sguardo, puntate su uno  scovolino grande e a spirale. Una forma del genere infatti avvolge ogni singola ciglia dalla radice alle punte.

SE AVETE LE EXTENSIONS: Ma volete comunque regalare allo sguardo un’allure più definita, evitate gli scovolini con setole troppo fitte e le texture eccessivamente dense. Entrambe queste caratteristiche potrebbero infatti appesantire le extensions e farle staccare. Meglio un prodotto ad hoc come quello creato da Givenchy: si tratta di una specie di pennellino che valorizza e intensifica senza aggredire.

UN ULTIMO CONSIGLIO: Anche le ciglia hanno un “lato b” che  purtroppo non viene molto calcolato. La maggior parte delle donne infatti applica il mascara solo sul lato esterno anche perché è il più comodo. Per ottenere un effetto “fake lashes” il segreto è stendere il prodotto anche su quello interno. Come? Guardando verso il basso e facilitando così l’applicazione.

Quali di questi trucchi conoscevate già e quali non vedete l’ora di provare?

Articoli Correlati