Vampire Diaries: Sul set di Legacies Paul Wesley è nostalgico!

di Elisa Baroni
vampire diaries legacies

Legacies, lo spin-off di The originals e Vampire Diaries, ha creato molta nostalgia nel pubblico. Fin dal primo episodio (leggi il recap qui) il ritorno a Mystic Falls è stato dolce-amaro. Lo scorso episodio dell’ultima creazione di Julie Plec ha avuto un regista speciale: Paul Wesley. L’ex Stefan Salvatore ha parlato in un’intervista delle emozioni di tornare su quel set. Ecco qualche dettaglio!

Non tornavo ad Atlanta dall’addio a Vampire Diaries, ha detto a Tvline. Sono tornato pensando che la situazione sarebbe stata un po’ strana. Ovviamente però ero li per svolgere un ruolo diverso. L’idea di essere, quasi come una guest star che appare e scomapare, mi piaceva. Sono stato contento di ritrovare i vecchi colleghi e amici come Mick Karasick, direttore della fotografia. Io e lui siamo buoni amici e avevamo già collaborato quando sono stato regista di un episodio di Vampire Diaries.

Il mio episodio di Legacies non conterrà molto humor, ha continuato l’attore. È più un episodio tradizionale in stile The Vampire Diaries. La fine è molto drammatica, molto potente. Non lo dico tanto per. Ho guardato lo show così da potermi preparare. Fa molta satira, è molto intelligente. Alla domanda che tutti i fan volevano fare ossia torneresti per un cameo Paul Wesley ha risposto no. Lasciamo le cose come stanno che vanno bene. Non resuscitiamo un personaggio morto per rovinare tutto.

Paul Wesley sembra comunque ormai trovarsi a suo agio nel ruolo di regista. Tempo fa, per esempio, aveva diretto un episodio di Shadowhunters. Inoltre, sarà dietro la telecamera anche per un’altra serie di Julie Plec ovvero Roswell New Mexico (remake di Roswell).

Paul Wesley ha condiviso anche una foto Throwback dei tempi di Vampire Diaries con Nina Dobrev e Ian Somerhalder:

E voi, avete nostalgia di Stefan e di Vampire Diaries?

Articoli Correlati