Tutti insieme contro lo sfruttamento sessuale dei minori

di admin

Scopri che ci sono due milioni e mezzo di bambini sfruttati nel giro della pornografia minorile.
Scopri che una famiglia italiana costringe il bambino di 7 anni a prostituirsi con amici e conoscenti.
Scopri che i turisti sessuali con minori, cioè quelle persone che viaggiano all’estero e pagano per fare sesso con dei bambini, non sono affatto pedofili: sono magari “onestissimi” cittadini che, per sfizio, si concedono il “brivido” della “avventura esotica” senza farsi tanti problemi sull’età della ragazza o del ragazzo che hanno davanti. Lontano da casa, lontano dai guai… almeno credono.

Ma come è possibile?
Quali sono le cause e i meccanismi di questi crimini orrendi?
E perché ci dovrebbe interessare?

Facile: perché quei bambini siamo noi.
Non sono cose che “capitano agli altri”.
Uno capisce cosa c’entrano queste cose con la vita di tutti i giorni quando capisce che quelle notizie là sopra parlano di un vicino di casa, di un insegnante, del postino.
Uno si rende conto di cosa succede quando, per strada, vede tantissime ragazze sotto i 18 anni costrette a prostituirsi, e scopre che ognuna di quelle ragazze è stata trafficata, cioè rapita nel suo Paese di origine e poi venduta agli sfruttatori qui in Italia.

Ecco una notizia recente che fa capire come queste cose possono arrivarci fino in casa, di botto.
La notizie è quella di un 40enne che si è spogliato in webcam perché credeva che ci fosse una 11enne dall’altra parte… per fortuna di là c’era un poliziotto, altro che 11enne!
La bambina, appena questa persona ha cominciato a darle fastidio, aveva avvisato i genitori, che così hanno potuto denunciare la cosa e far partire le indagini.
Un poliziotto, quindi, ha cominciato a fingere di essere la bambina, e il pedofilo ci è cascato.

Visto? Il problema è vicinissimo.
ECPAT-Italia è una associazione che lo conosce bene, perché dal 1994 si occupa proprio di combattere quello che in gergo tecnico si chiama “Sfruttamento Sessuale Commerciale di Minori”.
Ginger Generation ci ha invitato a parlare di questi argomenti con un po’ di articoli, ed eccoci qua"

Mano a mano chiariremo meglio che cosa significa “Sfruttamento Sessuale Commerciale di Minori”, cosa lo è e cosa no, ma non vogliamo insegnare niente a nessuno: siamo qui per informare, parlare, confrontarci. Ma anche per rispondere alle domande di prima… perché succede? In che modo funziona? Lo scopriremo.
Perché di cose tremende ne succedono tante, e fare finta di niente è quasi peggio che non capirci un tubo. A noi interessa sconfiggere questi crimini siamo convinti che per farlo bisogna essere in molti. Pensiamo che tutti debbano esprimere le loro idee su come fare, e vediamo che nessuno chiede mai l’opinione dei diretti interessati: i ragazzi!

Per esempio… sappiamo che capita a tanti di ricevere “proposte” di questo tipo sul web… voi cosa fareste se vi succedesse? Quali pensate siano i modi di evitare certe situazioni?

Articoli Correlati