TRL Awards 2011: Mads Langer torna in Italia dopo il successo di You’re not alone

di Laura Boni

Voce profonda e viso da bravo ragazzo, questo è Mads Langer, il cantautore danese che la scorsa estate ha conquisto le classifiche di tutta Europa con il suo singolo You’re not alone e che ora si prepara a tornare con l’album Behold. Il cantante 26enne sarà stasera sul palco dei TRL Awards 2011 con il suo ultimo singolo Microscope: “Amo Firenze, non vedo l’ora di tornarci. Sono emozionato di salire sul palco perchè ci sono stato diverse volte come turista con la mia famiglia. Non vedo l’ora di incontrare tutti fan che saranno li per ascoltare le mia performance”, ha raccontato Mads. E’ stato in Italia tante volte in vacanza con la sua famiglia e lo scorso anno grazie al travolgente successo di You’re not alone ha avuto l’opportunità di esibirsi per la prima volta davanti al pubblico italiano :L’inverno scorso sono venuto in Italia per scrivere alcune canzoni in compagnia della mia ragazza e qualche mese dopo ero sul palco del Coca Cola Live a Napoli, assurdo!”.

Nuovo viaggio:

La canzone You’re not alone ha veramente stravolto la sua vita, catapultandolo sulla scena musicale internazionale; con l’uscita del nuovo album, a Mads tocca il difficile compito di confermare tanto successo: Avrò tanto lavoro da fare, ma prevedo che ci succeranno tante cose emozionanti e non vedo l’ora suonare dal vivo la musica che amo. Non so bene cosa aspettarmi, ma spero di divertirmi”. Il viaggio di Mads nel mondo della musica è iniziato sei anni fa quando, appena ventenne, arrivò nella capitale danese, dove ben presto fu percepito come la nuova grande star del pop danese. Fu etichettato come “il giovane artista da tenere d’occhio”. Inevitabilmente, a 22 anni, Mads si trovò a New York, per cercare di realizzare il futuro da rockstar che aveva sognato sin da bambino. Ma ancora, queste parole si rivelarono vuote, e Mads Langer era stufo delle visioni degli altri: “All’inizio mi sentivo insicuro e non sapevo quello che volevo. Non avevo il pieno controllo sulla mia musica, sulle mie canzoni e su dove stesse andando la mia carriera. E’ qualcosa che imparato col tempo, oggi ho imparato a dire No!” racconta con un sorriso, “Ero affascinato dalla fama e tutto quello che comporta, ma ero mi sono reso conto che quello che conta è solo la musica. La cosa più importante nella vita di un artista è imparare quando è giusto fare una cosa o quando certe scelte sono sbagliate. Oggi sento di avere il pieno controllo della mia carriera”. Così ha deciso di lasciare le luci della ribalta per tornare in Danimarca dove ha cominciato a lavorare a Behold.  Il risultato è un album intenso, fragile, romantico e malinconico e, finalmente, che sente completamente suo.

Music Lover:

Si definisce un amante della musica, tutta. Da Jeff Buckley (al quale molti lo paragonano) a Rihanna: “Amo la musica che è reale, onesta, artisti che hanno della sostanza”. Ha una forte opinione sui Talent Show, però: “Ci tengo a precisare che io non appartengo a questa categoria” scherza, “Sicuramente mi diverto a guardare X-Factor, ma i talent show e artisti veri sono una cosa diversa. Ci sono persone normali che cantano bene e cercano di diventare professionisti. Qualche volta trovi cantanti davvero bravi, ma sono pochi”. Per lui la maggior parte delle persone partecipano ai talent solo per raggiungere la fama: “L’obiettivo non deve essere la fama, ma la musica. Io sono grato di aver raggiunto il successo, ma non è il motivo per cui lo faccio . Mads preferisce i social network, infatti, parte del suo successo lo deve alla popolarità dei suoi video su youtube e myspace: Se dovessi consigliare ad un giovane artista come entrare inquesto mondo, gli direi di concentrarsi a fare buona musica, cercare di fare tanti show live e si, registrarsi mentre canta e mettere i video online e vedere quello che ne pensa la gente.

Live a Milano:

Ieri sera, davanti ad un pubblico ristretto, si è esibilto nel suo primo concerto italiano; nello showcase milanese ha presentato alcune traccie del suo nuovo album Behold: Mads ha incantato i presenti con uno show acustico intimo ed intenso. Accompagnato solo dalla sua chitarra e dal piano, che suona da quando era bambino, ha interpreto i suoi successi You’re not alone, Microscope e The river has to run wild, che è stata scelta, insieme ad altre sue due canzoni, per far parte della colonna sonora del telefilm Vampire Diaries. Il cantante, inoltre, ha emozionato il pubblico con Last Flower che ha scritto in ricordo di una sua fan che si è tolta la vita. Mads Langer ha una voce profonda e sorprendete con la quale è capace di mettere in scena uno show davvero imperdibile. La prima canzone del suo album si chiama I’m Leaving, gli chiediamo dove stai andando? “Ancora non lo so” ride, “Simboleggia il viaggio che ho iniziato, l’importanza di iniziare tutto da capo. Una nuova vita”.

Segui gli aggiornamenti in diretta dai TRL Awards 2011, live da Napoli su GingerGeneration.it!

Guarda il video di Live di Microscope di Mads Langer:


Articoli Correlati