Tokio Hotel: Bill e Tom Kaulitz in gabbia

di Alice Ziveri

Scantinati bui e umidi, pesanti catene arrugginite, polvere, contusioni e ferite sanguinanti.
Cosa avranno mai fatto i gemelli Kaulitz per essere ridotti in queste condizioni?
E’ la stessa cosa che si chiedono loro sugli animali utilizzati al circo, le cui condizioni di vita sono notoriamente drammatiche.

Contro gli animali al circo

Bill e Tom sono grandi amanti degli animali, cosa che li ha portati, fra le altre cose, a diventare vegetariani.
Non a caso sono stati interpellati dalla PETA (People for Ethical Treatment of Animals, nota organizzazione non-profit per il sostegno dei diritti degli animali) per dare volto alla campagna intotolata "Wildtiere raus dem Zirkus", che suona più o meno come "Basta animali al circo".
Le immagini parlano da sè: i due gemelli sono stati ritratti nei panni delle bestie che i circhi usano come attrazioni, scarrozzandole poi da una città all’altra con trattamenti ai limiti della sopravvivenza.
"Basta solo pensare che a volte gli animali passano così la vita intera." dice Bill "il circo dovrebbe smetterla di fare spettacolo con gli animali. Ci sono un sacco di alternative interessanti."
"Anche i genitori devono maturare consapevolazza a questo riguardo" aggiunge Tom, parlando dei bambini che spesso vengono portati al circo dalla famiglia.
La campagna vuole portare il Governo della Germania a vietare l’utilizzo di animali (soprattutto selvatici) al circo, norma già vigente in Paesi come Danimarca, Svezia, Austria e Bulgaria.

Il photoshoot

Nel servizio fotografico Bill e Tom viengono prima incatenati ad un palo, poi rinchiusi e ammanettati dentro ad una gabbia angusta. Completamente in nero, gli sguardi spenti, le pose stremate, graffi e sangue rappreso sulla pelle.
Fra uno scatto e l’altro, Bill non rinuncia ad un sorso di frappuccino dall’inconfondibile bicchiere Starbucks.
Le fan dei Tokio Hotel saranno sensibili alla campagna animalista?
Ci confidiamo.
Di sicuro non resteranno impassibili ai fotogrammi del making of.

Guarda il video!

Articoli Correlati