Snickers al sapor…d'Africa!

di admin

Puma ha aperto i suoi preziosi archivi storici ancora una volta per dare vita ad una collezione in cui i modelli iconici degli anni 70, 80 e 90 vengono re-interpretati ispirandosi ed  omaggiando l’Africa, usando l’arte, il design ed i colori del continente protagonista dei Campionati Mondiali di Calcio. Puma, lo sportlifestyle brand, da sempre in prima linea e punto di riferimento dei movimenti hip-hop, break dance e skate, attinge, per la collezione Puma Archives dell’Autunno/Inverno 2009, al patrimonio artistico e culturale africano.  Le influenze si possono vedere attraverso tutta la collezione unisex a celebrazione delle tradizioni che caratterizzano il continente e della lunga collaborazione e sponsorizzazione di Puma con gran parte delle squadre di calcio africane.

[ Guarda i nuovi modelli Puma nella Photogallery in fondo all’articolo ]

Un omaggio al calcio del Continente Nero

I nuovi capi sono stati creati usando cotone prodotto in Africa e la collezione si veste dei colori e delle grafiche tipiche dell’arte africana. In quest’ottica di celebrazioni ed omaggi, si inseriscono perfettamente le "Tekkies", il cui nome deriva dal termine usato nell’afrikaan slang per indicare le scarpe in tela con la suola in gomma: takkies. Le "Tekkies" rispettano questa definizione, essendo appunto delle scarpe in canvas con la suola in gomma, completamente ripiegabili e dai caratteristici bordi sfrangiati adatte sia per lei che per lui. A renderle uniche è l’uso di grafiche e colori della storia del calcio africano.

Dall’omaggio ai “Les Elephantes”, la squadra della Costa D’Avorio che si presentò per la prima volta alla Coppa delle Nazioni Africana nel 1965, passando poi agli “Atlas Lions” i giocatori del Marocco che vinsero la Coppa nel 1976, o “Les Aigles de Carthage” tunisine, la prima squadra africana a vincere una partita ai Mondiali nel lontano 1978, e finendo con la Tekkies che celebra i colori della African Cup of Nations degli anni 70.

Per ulteriori informazioni puoi visitare il sito web www.archive.puma.com

 

 

Articoli Correlati