Shailene Woodley ringrazia i colleghi e i fan per il supporto dopo l’arresto!

di Paola Pirotti
shailene woodley

Ieri vi avevamo raccontato la scioccante notizia su Shailene Woodley. Durante una manifestazione di protesta contro la costruzione di un oleodotto in North Dakota, la Dakota Access Pipiline, l’attrice ha documentato attraverso una live streaming l’evento.
Verso la fine, però, degli agenti della polizia l’hanno avvicinata e in seguito hanno voluto arrestarla per violazione di domicilio.

Shailene, visibilmente scossa, non ha smesso di documentare la scena. “Stavamo andando verso il mio mezzo di trasporto, che avevano circondato aspettandomi con delle pistole giganti e un camion dietro in modo da potermi arrestare.”

Come previsto, per supportare Shailene, molte altre star si sono espresse in suo favore. Tra i nomi anche la sua co-star (sia in Divergent che in Colpa delle Stelle) Ansel Elgort e lo scrittore John Green.

 

Ma non solo amici. Molte altre celebrità hanno detto la loro sull’evento: da Mark Ruffalo (che è un grande sostenitore della campagna contro l’oleodotto) all’attore di Teen Wolf Charlie Carver.

Dopo la brutta esperienza, Shailene non ha potuto evitare di ringraziare anche i fan per l’incredibile affetto mostratole.
Fortunatamente è rimasta in carcere solo un paio d’ore, come riporta JustJared, ma non abbiamo dubbi che ricorderà l’evento ancora per molto.

Il suo addetto stampa racconta che “lei ha apprezzato molto l’incredibile sostegno ricevuto, non solo per lei, ma soprattutto per la battaglia contro la costruzione dell’oleodotto Dakota Access.”

Cosa ne pensate di quello che è accaduto a Shailene Woodley? Diteci la vostra!

Articoli Correlati