Milano Film Festival: le iniziative più interessanti

di Laura Boni

Nei dieci giorni di programmazione del Milano Film Festival, dal 10 al 19 Settembre, la città lombarda si riempirà di proiezioni cinematografiche, laboratori dedicati, concerti e tanti momenti di cultura e divertimento; il Festival inizierà Venerdì 10 alle 18.30 con la rassegna Crossing the Bridge.  

Iniziative interessanti

Per questa edizione, l’organizzazione ha deciso di fare le cose in grande per festeggiare i 15 anni dell’iniziativa; sono molte le iniziative da non perdere. 

  • La  prima è la rassegna FAI il tuo film, organizzata in collaborazione con FAI- Fondo Italiano per l’Ambiente in occasione del censimento "I luoghi del cuore"; è stata offerta a 10 registi la possibilità di realizzare un cortometraggio dedicato al proprio Luogo del Cuore: un luogo inconfondibilmente italiano, in cui ciascuno possa riconoscersi e riconoscere quel "territorio comune" fatto di cultura, arte e paesaggio che caratterizza in maniera particolare il nostro Paese.
  • Per festeggiare i 15 anni del Festival e dare visibilità a film che difficilmente si vedeno nelle sale, il portale fastweb.it   ha proposto dieci cortometraggi fra i più belli presentati in questi quindici anni. I dieci finalisti, uno per ogni sezione tematica, saranno proiettati durante il festival e possono ancora essere votati sul web fino al 15 settembre.
  • Il terzo appuntamento è Immigration Day, un percorso di esplorazione e analisi del mondo dei migranti e dell’integrazione socio-culturale. Martedì 14 Settembre dalle ore 11.30 al Teatro Studio, una giornata dedicata ad una lucida riflessione sul fenomeno dell’immigrazione e delle tematiche che gli ruotano intorno, con una particolare attenzione alla situazione del nostro Paese. Inoltre, domenica 19 dalle ore 12 al Parco Sempione, sarà presentata la rassegna Piacere immigrato, che  dedica una serie di appuntamenti a tre differenti comunità straniere di Milano per offrire al pubblico la possibilità di conoscere, più da vicino, un cinema da molti amato, che viene da lontano. Verranno proposti quest’anno i film che hanno avuto grande successo in Egitto, Filippine e Perù.
  • Il Festival di Milano pensa anche a chi la sera vuole stare in giro e passare la serata con gli amici fino a tardi; infatti, le proiezioni andranno avanti fino alle 2 di notte grazie alla rassegna dall’evocante titolo I Tiradardi.

Oltre il cinema

  • Durante il Festival saranno allestiti la Casa dell’Acqua in piazza del Cannone e due erogatori predisposti in ogni punto di ristorazione, nei quali sarà distributa l’acqua del rubinetto sia liscia sia frizzante a tutti gli spettatori del Festival. Per invitare i partecipanti ad evitare gli sprechi la CAP Holding, società che gestisce la distruzione dell’acqua pubblica di Milano e provincia, darà in omaggio agli spettatori che acquisteranno l’abbonamento per tutte le serate del Festival, eco-bicchieri in plastica riciclata con lo slogan "Io bevo acqua del rubinetto" da riutilizzare durante tutta la manifestazione
  • L’organizzazione per quest’anno, al posto del solito "ostello temporaneo" che veniva allestito per ospitare i registi e gli addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo, ha deciso di creare un alloggio diffuso basato sul Bed sharing; tutti gli ospiti internazionali e i turisti che ne hanno fatto richiesta speciale saranno ospitati da circa 300 famiglie milanesi tutte residenti in zona Garibaldi.
  • Per concludere in bellezza, Sabato 18 a Parco Sempione si terrà la Festa di compleanno del Festival a base di cibo, musica e ovviamente tanti film.

Tutte le informazioni relative alla programmazione e agli eventi del Festival, le troverete sul sito ufficiale del Milano Film Festival

Articoli Correlati