Maturità 2017: chi è Giorgio Caproni? Sul web scoppia l’ironia dei meme (con protagonista Vittorio Sgarbi)

di Alberto Muraro

Ma chi diavolo è Giorgio Caproni? Se lo sono chiesti in tantissimi, soprattutto su Twitter, Facebook e Google, tanto da generare decine di articoli a riguardo (compreso quello di GingerGeneration.it) da parte di magazine e giornali che hanno voluto cavalcare l’onda della Prima Prova della Maturità 2017.

Già, perché ad essere proprio sinceri Giorgio Caproni (le cui capacità poetiche non vogliamo certo mettere in dubbio) non è esattamente quello che si potrebbe definire uno degli autori più celebri della letteratura italiana, al pari di Luigi Pirandello, Dante Alighieri, Italo Svevo o Giuseppe Ungaretti. Secondo molti, in ogni caso, la sua poesia Versicoli quasi ecologici non era poi così complicata da analizzare, a tal punto che anche non conoscendo l’autore chiunque avrebbe potuto svolgere un compito dignitoso. Qui sotto, il brano in questione:

Non uccidete il mare,
la libellula, il vento.
Non soffocate il lamento
(il canto!) del lamantino.
Il galagone, il pino:
anche di questo è fatto
l’uomo. E chi per profitto vile
fulmina un pesce, un fiume,
non fatelo cavaliere
del lavoro. L’amore
finisce dove finisce l’erba
e l’acqua muore. Dove
sparendo la foresta
e l’aria verde, chi resta
sospira nel sempre più vasto
paese guasto: Come
potrebbe tornare a essere bella,
scomparso l’uomo, la terra.

Internet, come spesso accade in queste situazioni, ha colto la palla al balzo, trasformando il tema del giorno, cioè la scarsa conoscenza da parte del pubblico di Giorgio Caproni, in meme: su tutti a dominare la scena  è Vittorio Sgarbi, il fumantino critico d’arte celebre per le sue sfuriate dedicate “alle capre”. LOL!

Qui sotto trovate dunque i contenuti virali più divertenti legati alla prima prova della Maturità 2017: qual è quello che vi ha fatto più ridere?

 

Articoli Correlati