Maschi contro Femmine: Fausto Brizzi racconta i difetti degli uomini

di Laura Boni

"Un uomo e una donna sono le persone meno adatte a sposarsi tra loro": è con questa celebre frase di Troisi che inizia il racconto del regista romano Fausto Brizzi, che dopo i successi di EX e Notte prima degli esami, ci riprova con Maschi Contro Femmine al cinema dal 27 Ottobre; il film ruota intorno al tema del conflitto tra uomini e donne e ha un cast stellare con nomi del calibro di Fabio De Luigi, Paola Cortellesi, Alessandro Preziosi, Claudio Bisio, Luciana Littizzetto e Nicolas Vaporidis.

Guerra tra i sessi

Maschi contro Femmine è una storia corale, o meglio un intreccio di tante storie, che racconta i pregi e, sopratutto, i difetti degli uomini all’interno dei rapporti con l’altro sesso; tutta la commedia ruota intorno a quattro storie principali che si intrecciano di continuo. La prima è quella di Walter (Fabio De Luigi) e Monica (Lucia Ocone), una giovane coppia che ha appena avuto il primo figlio e che, per questo motivo ha trascurato la propria vita sessuale; Walter, incoraggiato dagli amici, comincia una storia clandestina con Eva (Giorgia Wurth), una giocatrice della squadra di pallavvolo che allena. Chiara (Paola Cortellesi) e Diego (Alessandro Preziosi) sono due vicini di casa che non potrebbero essere più diversi: sciupafemmine incallito lui e infermiera rigida e ambientalista lei; i due hanno in atto una guerra aperta circa il poco rispetto che ha Diego ne confronti delle donne, ma sarà proprio un problema sessuale che affligge Preziosi ha cambiare le cose.

Tutto in famiglia

La terza e la quarta storia hanno come protagosti una madre ed un figlio; Andrea (Nicolas Vaporidis) è uno studente universitario che condivide l’appartamento con la migliore amica lesbica Marta (Chiara Francini) e il sarcastico Ivan (Paolo Ruffini). Andrea e Marta trovano l’amore, peccato che si tratta della stessa ragazza. Nicoletta (Carla Signoris), la mamma di Andrea, è una donna di mezzaetà che viene tradita dal marito con una giovane cubana ed entra in una crisi profonda e pensa di poter risolvere i suoi problemi con un makeover di chirurgia plastica. 

Tutta colpa degli uomini

I questo film Fausto Frizzi tira fuori il peggio degli uomini; nella sua commedia i maschi sono traditori, misogeni, insensibili, codardi e nonostante tutto quello che combinano alla fine vincono in un modo o nell’altro. Il regista romano cerca di analizzare il conflitto tra uomo e donna e racconta i difetti del genere maschile visto dagli occhi delle ragazze; per far questo, però, sminuisce anche le donne che sono rappresentate solo o frigide e poco appariscenti che negano ai mariti l’ambita vita sessuale o ragazzine libertine senza veli, troppo senza veli, e senza cervello, che possono essere usate e mollate. Tutto questo da vita ad una commedia da cui può sicuramente nascere un dibattito, ma che risulta meno brillante e divertente di quello che ci si aspetta da un cast di attori così.

Secondo Round

La sfida non finisce qui! A febbraio, infatti, sarà nelle sale Femmine contro Maschi, un’altra commedia che ribalterà gli schemi, con gli stessi interpreti, ma a ruoli invertiti. Coloro che sono stati i protagonisti di Maschi contro Femmine (De Luigi, Cortellesi, Preziosi, Vaporidis ecc) avranno ruoli secondari nel seguito e gli attori che in questo primo film avevano solo ruoli di contorno, come Bisio e Littizzetto, interpreteranno quelli pricipali a febbraio.   

Guarda la photo gallery in fondo all’articolo del film Maschi contro Femmine

Articoli Correlati