Katy Perry: “Amy Winehouse e mio marito Russell erano amici”

di Laura Boni

Lo aveva già scritto su twitter, ma Katy Perry il suo messaggio per Amy Winehouse lo vuole ridire davanti alle telecamere: “Spero abbia trovato la pace“. La cantante nella sua nuova versione bionda ha rilasciato un’intervista in cui parla anche della recentissima scomparsa di Amy Winehouse e della reazione del marito Russell Brand. “Sono molto triste, io non la conoscevo, ma mio marito Russell si, lui ha scritto un bellissimo pensiero sul suo sito web” confessa Katy, “Nella lettera Russell spiega che quando hai un’amico che soffre di dipendenze, aspetti una telefonata: o la persona stessa che ti dice che vuole uscirne oppure la più drammatica, ma ci sarà sempre una telefonata“.

La reazione di Russell:

Come dice Katy, l’attore Russell Brand ha scritto un lungo pensiero sul suo sito internet ufficiale dedicato alla sua amicizia con Amy Winehouse. L’inizio del messaggio parla della sofferenza dell’attesa di notizie da parte di un amico che soffre di dipendenze: “Quando vuoi bene una persona che soffre della malattia della dipendenza, aspetti una telefonata. Ci sarà sempre una telefonata. La speranza sincera è che arrivi da colui che soffre di questa dipendenza che ti dice che ne ha avuto abbastanza, che è pronto a smettere, che vuole rifarsi una vita. Ovviamente poi c’è la telefonata che temi, quella di un amico o un parente che chiama all’improvviso e dice che è troppo tardi, se ne è andata. Purtroppo non puoi scegliere quale telefonata ricevere. E’ impossibile intervenire“.

Guarda l’intervista di Katy Perry:

Articoli Correlati