Il decreto Gelmini è legge varata dal Senato

di admin

Dopo mesi di discussioni l’ormai celebre decreto Gelmini è stato fatto legge. Varata stamattina dal Senato, la legge ha subito un pesante attacco da parte dell’opposizione guidata da Veltroni ma anche da parte del sistema scolastico nel complesso.

Cosa prevede la legge

Maestro unico
– La legge riguarda in particolar modo la scuola primaria e secondaria, con la riduzione obbligatoria del personale docente e l’introduzione del maestro unico alle elementari, affiancato da un insegnate di inglese e da uno di religione.

Voto in condotta
– Torna il voto in condotta: chi alla fine dell’anno scolastico avrà l’insufficienza (5) potrà essere bocciato (basta comportarsi bene e non succederà!).

Settimana scolstica di 24 ore
– La settimana scolastica dovrà comprendere al massimo 24 ore di lezioni, mentre per quanto riguarda il tempo pieno, dal prossimo anno sarà finanziato unicamente dai fondi dei singoli instituti scolastici.

Libri di testo
– Le edizioni dei libri di testo dovranno durare almeno 5 anni, in modo da ridurre le spese delle famiglie (quante volte in passato abbiamo potuto passare i nostri libri ai fratelli minori?)

Educazione civica
– Nelle 24 ore settimanali dovranno essere comprese delle lezioni di Costituzione, in modo da formare i giovani a considerare seriamente e con consapevolezza la vita sociale del paese in cui vivono.

Con il decreto si risparmieranno parecchi soldi, ora bisogna impiegarli bene per migliorare strutturalmente e qualitativamente il nostro sistema scolastico, tanto criticato in questi giorni di protesta che ancora non sono terminati: in questo momento a Milano un corteo scontratosi con la polizia a Brera a forza di uova marce e manganelli si sta indirizzando verso san Babila e simili situazioni si verificano in altre città.

Per domani è previsto uno sciopero generale della scuola

Articoli Correlati