Harry Potter: Wizards Unite – cos’è e come si gioca!

di Laura Boni

Con l’arrivo del gioco oggi anche su Android, possiamo finalmente annunciare che è sbarcato anche in Italia Harry Potter: Wizards Unite. Si tratta del nuovo videogioco per smartphone ispirato al magico mondo creato da JK Rowling ed è stato realizzato dai creatori di Pokemon GO.

Ambientazione:

A differenza della app dedicata ad Harry Potter, ovvero Hogwarts Mistery, Wizards Unite è ambientato dopo i libri della saga; nel gioco, infatti, incontriamo Harry ed Hermione da adulti mentre lavorano al Ministero della magia. All’inizio del gioco ti verrà chiesto di entrare a far parte dell’Unità Speciale dello Statuto di Segretezza di aiutare a salvare il Wizarding World dalla minaccia della Calamità tenendo il mondo dei Babbani all’oscuro.

Un personaggio di nome Constance Pickering, collega di Hermione al Ministero, ti spiega che le è stato affidato l’incarico di contenere gli effetti disastrosi della Calamità: tutto ciò che appartiene al mondo magico è stato rubato e sparpagliato in per il mondo, mettendo così a rischio lo Statuto di segretezza.

A fornirti le informazioni iniziali è proprio lo stesso Harry Potter, ormai Auror dell’Ufficio Applicazione della legge sulla magia. Il “tabellone” di gioco è una mappa, che ti viene fornita dal Ministero, dopo puoi sposarti ed identificare gli oggetti smarriti. La mappa ovviamente, come in Pokemon Go, riporta alcuni punti della tua città.

Ecco il trailer italiano di Harry Potter: Wizards Unite:

Come si gioca a Harry Potter Wizards Unite:

La dinamica di gioco è molto simile a quella di Pokemon Go, ovvero bisogna andare in giro per la città a cercare tutti gli oggetti e le creature magiche disperse. Una volte trovato qualcosa, la app ti indica il livello di pericolosità e poi ti guida a  lanciare un incantesimo per impossessarsi di ciò che si è trovato. Ovviamente non è semplice farlo al primo colpo!

Lo scopo sembra essere quello di collezionale tutti gli oggetti e salvare così il mondo magico dalla Calamità. Non so se andando avanti con il gioco si riveleranno altri aneddoti della storia, ma per adesso è così. Sicuramente tutti i Babbani cominceranno a chiedersi perché andate in giro a cercare oggetti con il cellulare.

Oggi giorno Wizards Unite ti pone degli obiettivi da realizzare e con ogni prova superata si collezionano degli oggetti che permettono di preparare pozioni e altri artefatti magici. Si ha la possibilità di aggiornare il proprio Documento ministeriale i propri dati magici ed aggiungere i propri amici alla propria squadra.

Scarica QUI il gioco!