Il mondo magico di Harry Potter è arrivato a Milano! Noi di GingerGeneration.it abbiamo la possibilità di visitare la mostra ed abbiamo preparato per voi una guida completa per non perdervi nessun dettaglio. Harry Potter – The Exhibition è una mostra itinerante con oggetti di scena e costumi appartenenti agli 8 film della saga creata da J.K. Rowling.

La mostra è stata inaugurata a Milano alla Fabbrica del Vapore il 13 Maggio e rimarrà aperta fino al 9 Settembre. Qui vi trovate tutte le indicazioni sui costi dei biglietti e come acquistarli!

Cos’è Harry Potter The Exibition?

Sicuramente molti di voi avranno sentito parlare (o ci sono stati!) del Warner Bros Studio Tour – The Making of Harry Potter. Situata negli Studios di Leavesden a Londra, dove sono stati girati i film, si tratta di una mostra permanente che permette di esplorare alcuni dei set magici, come Diagon Alley, la capanna di Hagrid, la casa di Privet Drive, il ponte di legno di Hogwarts, la sala grande, il Nottetempo, l’Hogwarts Express e la foresta proibita.

Quella che è arrivata a Milano è la versione itinerante della mostra di Londra. Ovviamente si tratta solo di un assaggio di quello che potete vivere ai Leavesden Studios, ma è comunque altrettanto magico.

Guida alla mostra di Harry Potter:

Per fare in modo che possiate vivervi la Harry Potter – The Exibition nel mondo più tranquillo possibile e soprattutto fare foto e vivere le esperienze interattive senza code, le visite sono organizzate a piccoli gruppi. Una volta entrati vi troverete poi subito nella stanza per lo smistamento dove il Capello Parlante vi assegnerà ad una delle casa della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

Ad accompagnarvi nello smistamento ci sarà un attore che sceglierà dei volontari che potranno sedersi sullo sgabello ed indossare il famoso capello.

Dopo aver superato l’Hogwarts Express, è il momento di accedere alla Sala comune di Grifondoro, passando ovviamente dal ritratto della Signora Grassa. Conosciuti per il coraggio, l’audacia, il temperamento e la cavalleria, i membri della casa di Grifondoro vestono rosso scarlatto e oro che si possono ritrovare nelle divise scolastiche in mostra in questa stanza.

In questa area si possono ammirare molti artefatti originali che sono appartenuti a Harry, Ron ed Hermione nei film della serie. Sono presenti la bacchetta e gli occhiali di Harry, così come il maglione monogrammato e il cappello di lana di Ron e la Strillettera. Sempre in questa stanza, i visitatori possono vedere la Mappa del Malandrino.

Andando avanti troviamo le aule dei professori, in particolare quella di Pozioni, dove è possibile vedere il vestito originale del Professor Piton e del Professor Lumacorno, il libro di testo del Principe Mezzosangue ed anche le sue ribollenti pozioni.

Nella zona dedicata a Difesa contro le Arti Oscure, invece, possiamo vedere una serie di artefatti magici usati nel corso delle lezioni, tra cui l’armadio ed il clown utilizzato nella lezione dei mollicci ed i costumi dei professori Alastor Moody e Remus Lupin.

Poi ci sono molti costumi ed oggetti di scena provenienti dalle aule dei professori Lupin, Allock e Umbridge, compreso un folletto della Cornovaglia. In un’area ricostruita a modello della serra di Erbologia di Hogwarts si può anche estrarre una Mandragola dal suo vaso…

Continuando ad esplorare a mostra incontriamo lo spazio dedicato al Quidditch, lo sport più popolare nel mondo magico. Sono in esposizione artefatti tratti dalle partite dei team di Hogwarts, incluse dozzine di dettagliate divise da Quidditch e oggetti di scena, persino il Boccino D’Oro. I fan potranno vedere la Coppa del Mondo di Quidditch e la scopa Nimbus 2000 di Harry. I visitatori potranno cimentarsi nel Quidditch, lanciando una Pluffa e guadagnando un punto per la propria casa.

Forse l’unico set che è ricostruito quasi interamente è quello della capanna di Rubeus Hagrid, Custode delle Chiavi e dei Luoghi di Hogwart. Questa area unica della mostra permette ai visitatori di osservare Fierobecco l’Ippogrifo e offre l’opportunità di entrare e aggirarsi all’interno della ricostruzione della capanna ed ovviamente sedersi sulla poltrona di Hagrid.

Superata la capanna, ovviamente, arrivato nella la Foresta Proibita. Qui troviamo il drago Ungaro Spinato, l’acromantula amica di Hagrid, Aragog, ed un Thestral, i cavalli fantasmi che guidano le carrozze di Hogwarts.

La stanza sette, invece, mette in mostra elementi della Magia Nera usati da Lord Voldemort e i suoi seguaci, i Mangiamorte. In questo ambiente è possibile trovare una raccolta di alcuni tra i più oscuri elementi tratti dai film, inclusi vestiti e maschere dei Mangiamorte, un Dissennatore, il costume di Lord Voldemort e sei dei suoi Horcrux, incluso il modello della testa del fedele serpente di Lord Voldemort, Nagini.

Illuminata da candele sospese a mezz’aria si arriva nella Sala Grande di Hogwarts. La stanza contiene oggetti di scena e artefatti tratti dal magnifico Ballo del Ceppo ma anche costumi di personaggi fondamentali come la professoressa McGranitt e il preside Albus Silente.

E subito prima dell’entrata alla Sala Grande, si può trovare una rappresentazione che è stata recentemente aggiunta e che dà risalto alla Battaglia per Hogwarts, mostrando costumi rovinati dalla scontro di Harry, Hermione, Ron e Neville rappresentati tra le macerie di Hogwarts.

Inoltre, nel corso della mostra è possibile ammirare molti altri oggetti, come la collezione dei Doni della Morte (la Bacchetta di Sambuco, il Mantello dell’invisibilità e la Pietra della Resurrezione), costumi come il vestito di seta di Hermione e il vestito tradizionale di Ron per il Ballo del Ceppo ma anche scenografie e oggetti tratti da Mielandia e Tiri Vispi Weasley, insieme a molti altri oggetti di scena usati nei film.

Il tour si conclude con lo shop, nel quale è impossibile resistere tra bacchette, magliette, cravatte, sciarpe, portachiavi e tanto altro. Soprattutto da non perdere l’angolo dedicato ai dolci, dove troverete le Cioccorane e le Caramelle tutti i gusti +1.