Grammy Awards 2011: Lady Gaga ringrazia Whitney Houston. Deluso Justin Bieber.

di Alice Ziveri
Lo Staples Center di Los Angeles ieri sera si è trasformato nel tempio della musica, per assegnare una lista infinita di premi Grammy ai maggiori esponenti di ogni genere, dal Jazz al Metal.
Ma naturalmente è il settore Pop quello che resta sulla bocca di tutti: come da manuale, Lady Gaga e Eminem non sono rimasti a mani vuote. Niente bottino invece per Katy Perry e Justin Bieber, in lista per diverse categorie ma perdenti in tutte; entrambi si sono però rifatti con le performance in diretta.
C’era da immaginarsi che Lady Gaga avrebbe monopolizzto la scena per l’ennesima volta: fin dal Red Carpet, in cui è non-comparsa dentro una specie di uovo primordiale. E si è portata a casa ben tre trofei: Best Pop Vocal Album (per The Fame Monster), Best Female Pop Vocal Performance e Best Short Form Music Video per Bad Romance. Nell’accettare il premio per l’album, Gaga ha la voce rotta dall’emozione e ringrazia, fra gli altri, Whitney Houston. “Perché quando ho scritto Born This Way ho pensato che la cantassi tu; ero troppo insicura per immaginarla cantanta da me.”
Eminem si guadagna il premio Best Rap Album per Recovery e Best Rap Solo Performance per Not Afraid. Restando nel genere, grandi soddisfazioni anche per Jay-Z e Alicia Keys, che con la loro Empire State Of Mind portano a casa ben due Grammy.
Rihanna è la reginetta della dance, infatti Only Girl (In he world) diventa Best Dance Recording.
I premi più ambiti vanno a due band: The Suburbs degli Arcade Fire è Album of the Year mentor Need You Now dei Lady Antebellum è Record Of The Year.
Bruno Mars sta conoscendo un’ascesa incredibile, e la serata di ieri l’ha confermato: Best Male Pop Vocal Performance finisce proprio nelle sue mani.
Citiamo da ultimo l’album The Resistance dei Muse che si è aggiudicato il Grammy come Best Rock Album.

Guarda Lady Gaga accettare il Grammy!

Articoli Correlati