Golden Globe 2020: il messaggio di Russell Crowe dall’Australia

di Alberto Muraro

Fra le star che avrebbero dovuto presenziare ai Golden Globe 2020 ci sarebbe dovuto essere anche Russell Crowe. L’interprete australiano era infatti nominato in una delle categorie più prestigiose della serata, quella per Miglior attore in una serie o film per la tv. Crowe ha infatti interpretato il ruolo di nel film The Loudest Voice.

Scopri QUI la lista completa di tutti i vincitori!

L’attore, tuttavia, non ha avuto la possibilità di partecipare alla cerimonia di Golden Globe 2020. Il motivo è molto nobile: l’attore è infatti rimasto in Australia, per difendere la sua famiglia e il suo paese. Come saprete, l’intero continente australiano è in questi giorni devastato dagli incendi.

Russel Crowe, dunque, ha deciso di inviare un messaggio dedicato al suo paese, letto da Jennifer Aniston. L’attore, fra l’altro, sembra aver inviato una frecciatina anche al presidente USA Donald Trump.

Qui sotto la traduzione del suo messaggio.

Non prendiamoci in giro. La tragedia che sta accadendo in Australia dipende dal cambiamento climatico. Abbiamo bisogno di atti basati sulla scienza, muovendo le nostre forze globali verso le energie rinnovabili. Dobbiamo rispettare il nostro pianeta, è un luogo unico e straordinario.

The Loudest Voice: ecco di cosa parla il film con Russell Crowe

russel crowe

La miniserie parla della vita di Roger Ailes, che ha plasmato Fox News in una delle emittenti all-news più potenti e influenti della storia. La serie si concentra particolarmente sull’ultimo decennio della sua vita in cui Ailes è diventato una delle figure più importanti del moderno conservatorismo americano. Inoltre, lo show presenta molti eventi della vita di Ailes, inclusi gli Attentati dell’11 settembre 2001, le elezioni del 2008 e del 2016 e le accuse di molestie che hanno posto fine alla sua carriera.

Il premio per miglior attore, vi informiamo, Russel Crowe l’ha strappato a colleghi come Christopher Abbott (Catch-22), Sacha Baron Cohen (The Spy), Jared Harris (Chernobyl) e Sam Rockwell (Fosse/Verdon).

Articoli Correlati