Golden Globe 2016: vincono Matt Damon e Sylvester Stallone

di Federica Marcucci
golden globes

I Golden Globe proseguono, anche se le otte ore di fuso orario iniziano (per noi!) a farsi sentire! Si va avanti con il vincitore del Golden Globe come attore protagonista in una commedia o musical che è Matt Damon per The Martian che in primis ringrazia moglie e figli, aggiungendo poi “Sono molto fortunato di fare questo mestiere per vivere. E soprattutto sono fortunato di fare film che la gente va a vedere!” aggiunge ridendo l’attore. Una vittoria scontata ma ovviamente meritatissima per Inside Out, che vince il Golden Globe per il miglior film d’animazione. Il regista Pete Docter ringrazia e aggiunge: “Crescere è una faccenda difficile perciò abbiamo deciso di farci un film!” Peccato il “fratello minore” Pixar di quest’anno, Il viaggio di Arlo… ma Inside Out era proprio la carta vincente.

Ma il momento più bello dell’ultima mezz’ora è stato questo: una standing ovation clamorosa al nome di Sylvester Stallone (con tanto di Eye of the Tiger, la musica di Rocky in sottofonda) che vince il Golden Globe come miglior attore non protagonista per Creed, con cui ha rispolverato ancora una volta il suo mitico personaggio Rocky Balboa. Un personaggio che l’attore ha ringraziato dicendo: “Ringrazio il mio amico immaginario Rocky Balboa per essere stato il migliore amico che possa esistere!” Beh, nulla da dire… può piacere oppure no, ma il pugile italoamericano (e il suo interprete Stallone) fanno ormai parte dell’immaginario collettivo, come il celebre “ti spiezzo in due!”.

Chi saranno i prossimi vincitori? Continuate a seguire i Golden Globe per scoprirlo!

Articoli Correlati