Ecco chi sono i Gemeliers, il nuovo fenomeno pop Made in Spain

di Alberto Muraro

30 milioni di visualizzazioni, 900.000 seguaci totali su Instagram e 180.000 fan su Twitter, 50.000 fan su Twitter: questi gli spaventosi numeri che i Gemellers, il nuovo fenomeno pop Made in Spain, sono riusciti ad ottenere in una manciata di mesi dopo la loro partecipazione a La Voz Kids (il corrispettivo di The Voice ma in versione “junior”) e ai primi singoli estratti dal loro disco d’esordio, intitolato Mil y una noches, che uscirà in Italia il prossimo 20 novembre.

Jesús e Daniel Oviedo Morilla, fratelli 16enni originari di Siviglia, hanno conquistato un pezzo del cuore delle loro fan in madrepatria grazie ad uno stile fresco e pop al 100%, romantico, oltre ovviamente al loro fascino da ragazzi della porta accanto al quale non si può dire di no; i Gemeliers sono diventati così ufficialmente la controparte ispanica dei nostri adorati Benji e Fede, con i quali si scontreranno nelle prossime settimane in cima alle classifiche.

Il primo singolo di cui vi parliamo oggi, primo estratto dal loro disco, si intitola Tan Mìa ed è una ballad pop molto dolce e orecchiabile che sicuramente riuscirà ad ottenere ottimi risultati anche nelle nostre classifiche!

Ecco audio anteprima, testo e traduzione di Tan Mia dei Gemeliers: che ne pensate?

Testo

Me pregunto si recuerdas
el calor de las promesas
que me hiciste al volver de aquel lugar.
Donde nadie te afectaba
pues tu cuerpo extrañaba
el calor de las personas de un hogar.

Cuantas veces me llamaste
y entre lagrimas juraste
encadenarte a este amor eternamente.
Y ahora viéndonos de nuevo
tu me sueltas un no puedo
disculpándote pues todo es diferente..

Cuando sientas amor mio
por la noche escalofríos
son mis dedos resbalando por tu piel.
Prometiste amor éterno
tantos besos que aun conservo
mentiras pues son para él…

Cuantas lunas e llorado
por tu amor arrebatado
desgarrada tengo el alma de dolor
Los cristales de tus labios
se han clavado hasta brotar
la sangre de mi corazón
Como puedes humillarme
insultar luego marcharte
destrozandome el veneno de tu piel
y aun asi le ruego al cielo
que ojala pudieras ser
tan mia…

tan mia…

A pasado este verano
se que tu lo as disfrutado
para mi sin duda a sido el peor
Y ahora viéndonos de nuevo
comprendí que fue un juego
entre manos y una piel sin corazón
Tu no olvides con quien mientas
disfrazando lo que sientas
arden ganas de morir en tu deseo…

Pero duele el sentimiento
al despertar la realidad
sufriendo pues ya no te tengo…

Cuando sientas vida mía
una brisa que te enfría
es mi alma atravesándote sin mas
Por tus sueños e luchado
y sin pensarlo te e entregado
mi vida y ahora te vas…

Cuantas lunas e llorado
por tu amor arrebatado
desgarrada tengo el alma de dolor
Los cristales de tus labios
se han clavado hasta brotar
la sangre de mi corazón
Como puedes humillarme
insultar luego marcharte
destrozandome el veneno de tu piel
y aun asi le ruego al cielo
que ojala pudieras ser
tan mia… (x2)

Tan mia..aah

Traduzione

mi chiedo se ti ricordi
il calore delle promesse
che mi avevi fatto quando sono tornato in quel luogo
dove nessuno ti colpiva
beh al tuo corpo mancava
il calore delle persone di un luogo

quante volte mi hai chiamato
e fra le lacrime hai giurato
di incatenarmi al tuo amore per sempre
e ora vedendoci di nuovo
ti mi lasci e io non posso
se chiedi scusa beh cambia tutto

quanto sentirai amore mio
di notte dei brividi
sono le mie dita che ti scivoleranno sulla pelle
hai promesso amore eterno
tanti baci che ancora conservo
le bugie beh sono tutte sue…

quante lune e piangendo
per il tuo amore malconcio
ho l’anima devastata dal dolore
i cristalli delle tue labbra
si sono conficcati per poi far sgorgare
il sangue dal mio cuore
come puoi umiliarmi
insultarmi e poi andartene
distruggendomi con il veleno della tua pelle
e anche così chiedo al cielo
que magari tu possa essere
così tanto mia

quest’estate è passata
so che te la sei goduta
per me senza dubbio è stata la peggiore
e ora vedendoci di nuovo
ho capito che è stato un fuoco
fra le mani e una pelle senza cuore
tu non dimenticare a chi stai mentendo
mascherando i tuoi sentimenti
stai morendo di desiderio

ma fa male il sentimento
quando si svela la realtà
soffendo beh non ce l’ho più

quando senti vita mia
una brezza che ti rinfresca
è la mia anima che ti attraversa
lottando per i tuoi sogni
e senza pensarci ti ho consegnato
la mita vita e adesso te ne vai

quante lune e piangendo
per il tuo amore malconcio
ho l’anima devastata dal dolore
i cristalli delle tue labbra
si sono conficcati per poi far sgorgare
il sangue dal mio cuore
come puoi umiliarmi
insultarmi e poi andartene
distruggendomi con il veleno della tua pelle
e anche così chiedo al cielo
que magari tu possa essere
così tanto mia
(X2)

così tanto mia, ah

Articoli Correlati