FINLEY: Accesso limitato ai soli fans!

di admin

Quattro ragazzi classe 1985. Danilo Calvio, Carmine Ruggiero, Stefano Mantegazza, Marco Pedretti.
Quattro ragazzi che hanno voglia di sfondare, sempre e comunque. Dai palchi di TRL e Mtv, alla più nostrana Sanremo: chi se lo sarebbe mai aspettato?

Sicuramente una “svecchiata” per quello che è il Festival della canzone italiana, perché sono molte le teenagers a seguire questa band milanese, già vincitrice di svariati premi come Premio Videoclip Italiano 2006 tra gli Esordienti, Best Italian Act e Italian Do It Better entrambi per Mtv. Non sembrano destinati a fermarsi qui. Infatti il prossimo 28 febbraio li vedremo esibirsi sul palco dell’Ariston.

La storia
Ma facciamo un passo indietro: chi sono effettivamente questi quattro scapestrati?!
Sono ragazzi come noi, che hanno incominciato a suonare forse quasi per scherzo, fino ad incontrarsi tutti e quattro ai tempi delle superiori in quel di Milano per intraprendere insieme questo loro progetto musicale, che li ha portati al successo in poco tempo, e che per ora non ha ancora deluso le aspettative delle loro fans. A guardarsi indietro, probabilmente scappa quasi da ridere: dalle prove in cantina e in garage, a concerti come Heineken Jammin’ Festival e CocaColaLive: è sicuramente un sogno diventato realtà.

Il loro nome deriva dal giocatore di basket dell’NBA Michael Finley, e suonano prevalentemente un pop-punk leggero ed orecchiabile, con testi facili da memorizzare e canticchiare.

Il pubblico diviso in due
È inevitabile però dire che riguardo ai Finley la si può pensare solo o bianco o nero, senza troppe sfumature di grigio o fronzoli vari. Spieghiamoci meglio.  O è la tua band preferita e ti chiedi ancora come hai potuto vivere fino ad oggi senza la loro musica, o sono per te solo il tormentone del momento e ti auguri vivamente che il suddetto tormentone, come la tempesta, lasci spazio al bel tempo…

Ad ogni modo, Diventerai una star, una celebrità, la gente intorno a te, potrà toccare un re…sembra che avessero previsto già tutto ciò.

Per maggiori informazioni, andate sulla pagina dei Finley su MySpace, mezzo di culto dove trovare le proprie band preferite e non solo. Buon divertimento!

Guarda il video dei Finley "Questo sono io"

Articoli Correlati