Eclipse: intervista con Bryce Dallas Howard alias Victoria

di admin

In Eclipse Bryce Dallas Howard sostituisce Rachelle Lefevre nel ruolo di Victoria, anche se in origine Stephenie Meyer aveva pensato proprio a lei. Avendo appena partorito, la Howard si è vista sfuggire l’opportunità di interpretare la vampira Victoria nei primi due film della saga. Ma il destino ha voluto che la parte le tornasse in Eclipse, dato che l’attrice scelta in Twilight e New Moon, la Lefevre, ha abbandonato il ruolo per una serie di impegni presi in precedenza.

Le dichiarazioni della Howard

"Adoravo già i libri e i film prima di essere selezionata per il cast di Eclipse. Sono quella che può essere definita una fan sfegatata. Ma ero molto intimorita nel dover interpretare un ruolo che era stato creato da un’altra attrice. Quando è stato annunciato che sarei stata Victoria in Eclipse c’è stata un’enorme protesta a sostegno di Rachelle. Trovo che sia una reazione giustificata, perchè lei ha rappresentato Victoria in due interpretazioni memorabili. Io volevo solo rendere onore alla creazione di Stephenie. Ero intimorita anche perché tutti nel film avevano già trascorso molto tempo assieme. Io non volevo impormi e non mmi aspettavo che gli altri mi accettassero immediatamente, invece è esattamente quello che è successo. La mia vita è cambiata, perché adesso ho dei nuovi amici che non avrei conosciuto se non fosse stato per questo film. Credo che in Eclipse abbiamo tutti cercato di mettere in scena il conflitto interiore di Bella: la sua scelta è letteralmente una questione di vita o di morte. Sicuramente la scena che mi ha coinvolto di più è alla fine del film, sulla vetta del monte. Il combattimento con Edward è stato fantastico. Ci siamo allenati un po’, ma quando sei lì sul set e senti urlare "Azione!" e stai volando e vedi gli alberi che cominciano a cadere, be’, allora tutto sembra maledettamente vero!"
Bryce aggiunge anche: "Leggere i libri mi ha aiutato. Stephenie ha creato un mondo capace di risucchiarti al suo interno. È stato appassionante interpretare un vampiro, un personaggio che un tempo era un essere umano, ma non lo è più. Se non sei tu la prima a credere alle vicende e al mondo del film, non ci crederà nemmeno il pubblico. Io ho cercato di condurre gli spettatori in un altro mondo, sperimentando questo viaggio in prima persona. Informandomi, sognando ad occhi aperti, fidandomi della troupe e degli attori, parlando con me stessa davanti allo specchio. I capelli, il trucco e i costumi ti ispirano e ti guidano e fanno parte di quell’eccitante processo che ti permette di scoprire il personaggio e dargli vita. Le persone come Victoria ascoltano solamente i propri istinti. Nel mondo degli umani, ciascuno di noi è costretto a confrontarsi con le questioni morali, chiedendosi cos’è giusto o sbagliato. Ecco perché i Volturi sono così affascinati dai Cullen: perché non danno ascolto solo ai loro istinti ma si fanno coinvolgere nelle concezioni umane di giusto e sbagliato."

 

L’interpretazione di Bryce Dallas Howard è stata convincente e affascinante. Come la precedente interprete di Victoria, Rachelle Lefevre, anche la Howard ha fatto del suo meglio per dare al personaggio una memorabile carica emotiva ed assegnargli una personalità fortissima e carismatica.

Articoli Correlati