Come scrivere una lettera di presentazione efficace!

di admin
Come scrivere una lettera di presentazione

La lettera di presentazione è molto importante ai fini della selezione per un nuovo lavoro.

Molte volte si compie l’errore di pensare che sia sufficiente redigere un Curriculum Vitae da inviare alle aziende, in realtà il CV da solo non basta: in un mondo in cui l’offerta di lavoro è sempre più ridotta a fronte di una domanda in continua crescita, è necessario utilizzare degli strumenti più personalizzati e attraverso i quali far emergere le caratteristiche personali oltre che le proprie competenze. A tal fine la lettera di presentazione si rivela un ottimo aiuto.

Dopo aver visto come si scrive un CV europeo di successo, oggi scopriremo come scrivere una buona lettera di presentazione da allegare al CV.

scrivere lettera di presentazione

Per prima cosa la lettera di presentazione deve essere assolutamente personale e personalizzata: è importante far emergere le caratteristiche individuali che si pensa possano costituire un punto di forza per la posizione lavorativa per la quale ci si candida. Bisogna sempre tenere a mente che la lettera di presentazione non deve mai essere un riassunto discorsivo del CV, al contrario deve mettere in luce quanto non emerge dal curriculum ma che concorre a definire e delineare la vostra professionalità.

definire la propria professionalità

Il corpo della lettera di presentazione può essere suddiviso in 3 parti:

  1. Presentazione: “Chi sono e perché sto scrivendo” – specificate se la vostra è una candidatura spontanea o una risposta a un annuncio e presentatevi in breve, comunicando la vostra identità professionale e personale.
  2. Corpo della lettera: “Perché dovete essere presi in considerazione” – stiamo parlando della parte centrale della lettera, sicuramente la più importante, all’interno della quale far emergere la motivazione della candidatura. Cercate di rispondere a queste domande: Perché vi state rivolgendo proprio a quell’azienda? Perché l’azienda dovrebbe scegliere proprio voi? Quale valore aggiunto apportereste? In poche parole, mostrate interesse per l’attività dell’azienda e cercate di valorizzare ciò che non emerge dal CV.
  3. Ringraziamenti e saluti. Concludete la lettera ringraziando per la disponibilità e salutando in maniera formale.

Ovviamente la lettera di presentazione dovrà essere ben scritta, oltre che grammaticalmente anche graficamente.

Lettera di presentazione ben scritta

Ecco alcuni suggerimenti per strutturare al meglio la vostra lettera:

  • Ponete in alto a sinistra i vostri dati personali;
  • in alto a destra i dati dell’azienda a cui state scrivendo;
  • Al centro l’oggetto e il corpo della lettera;
  • In basso a sinistra luogo e data;
  • In basso a destra la vostra firma;
  • In calce non dimenticate di includere l’autorizzazione al trattamento dei dati.

Utilizzate una forma semplice, chiara e sintetica: cercate di non superare le 15-20 righe di testo, in modo da far rientrare il testo in una sola pagina.

Parlate sempre in prima persona e mai in terza e ovviamente non commettete errori grammaticali. Prima di inviare la lettera rileggetela sempre con attenzione!

Lettera di presentazione - Evitate errori grammaticali

Infine, ricordate sempre che il web viene in nostro aiuto, infatti in rete potrete visionare e scaricare diversi modelli di lettere di presentazione (sia già compilati che da compilare), che potranno esservi molto utili in fase di scrittura.

Molto spesso una lettera di presentazione ben scritta è un grado di fare la differenza, non dimenticatelo mai!

Allora siete pronti a presentarvi al meglio nel mondo del lavoro?