Briga canta in spagnolo in Nuestra Vida e Talento de Barrio (video, testo e traduzione)

di Alberto Muraro

Briga è indubbiamente il personaggio più controverso di questa quattordicesima edizione di Amici: nel corso della trasmissione, il rapper romano ha sempre dato dimostrazione di una certa strafottenza nei confronti del pubblico, degli haterz e spesso e volentieri anche delle critiche dei giudici, persino quelle provenienti da un’artista del calibro di Renato Zero. C’è però una caratteristica di Briga che non conoscevamo e che indubbiamente ce lo presenta in una luce molto diversa: stiamo parlando della sua conoscenza della lingua spagnola, di cui ha dato dimostrazione nel corso della semifinale del celebre talent show di Canale 5.

Briga ha infatti avuto modo di interagire in spagnolo con Ricky Martin, ospite d’eccezione dell’ultima puntata dello show, e si è inoltre esibito in un pezzo inedito intitolato Nuestra Vida, che contiene in realtà anche una lunga strofa in italiano; anche nel disco d’esordio del rapper, intitolato Never Again, è presente un pezzo “bilingue”, intitolato Talento de Barrio e in collaborazione con Kompayde.

Qui sotto trovate i video di Nuestra Vida e Talento del Barrio e i testi con le relative traduzioni di queste due canzoni. Che ne dite dello spagnolo di Briga?

Testo Nuestra Vida

nací a mediados de los ochenta
mis padres cabalgaban el caballo de las cuentas
algo falló no sé si la renta
por eso ahora mismo no importan las ventas
mi abuela no supo con lo que estar contenta
por eso rezaba mientras me contemplaba
para mí el amor era un privilegio
porque nadie venía a buscarme al colegio
nervios
con dos escupí mi primera rima
con tres conoci a mi primera piva
con 16 así es la vida mírame
me dieron la prueba del sida y no negativa
me dijeron que el tiempo corre
y no podría correr como el porque mi familia fue pobre
pero yo volé rapido y me hice un hombre
no importan los rumores
sólo te conoce el que te conoce

(traduzione: sono nato a metà degli anni 80
i miei genitori cavalcavano il cavallo dei conti
qualcosa non funzionò forse i guadagni
per questo adesso non contano più le vendite
mia nonna non sapeva quello di cui poter essere contenta
per questo pregava mentre mi contemplava
per me l’amore era un privilegio
perché nessuno veniva a prendermi a scuola
nervi
a due anni sputai la mia prima rima
a tre conobbi la mia prima ragazza
a 16 così è la vita guardami
mi sottoposero al test dell’aids risultai negativo
mi dissero che il tempo vola
e non avrei potuto correre come lui perché la mia famiglia era povera
però io sono volato in fretta e sono diventato un uomo
no importano i pettegolezzi
si conosce davvero solo chi ti conosce)

l’ultimo grido delle mode
la vita mia come una … che non gode
troppe droghe e prove che non supero mi rode ancora brother
so che non recupero
ma già sono le nove
e una serata lontano da casa e quando piove
sto solo con mi casa
palleggio fino a quando esplode la mia ribellione
calcio in cielo sto pallone che torna con la scritta Nasa
il nino terun es un drama
fossi Tindaro potrei volare per spalleggaire mia mamma
bacia mamma resta nella cama
io sputando la mia bava come un lama
metto ossigeno al diaframma
ma Briga sai quante ne perdi?
tu prendi la tua vita a bottigliate di Aberfeldy
nonostante tutto essere messo fra i ribelli non mi sembra così brutto e io
vengo da giù col mio stupendo vivere
portando tra le mani il tuo respiro da reprimere
un destino da riscrivere, non si vede
perché ho messo la testa
dove voi non mettereste un piede
vengo da giù con il mio stupendo vivere
portando tra le mani il tuo respiro da reprimere
un destino da riscrivere
è perché ho messo la testa dove voi non mettereste un piede

es el veneno que se aproxima (è il veleno che si avvicina)
Briga El Mic

Testo Talento de Barrio

Cerco dentro gli occhi tuoi una risposta
Senza che parli troppo amico mio
Cerco di uscire da qua
Ma è tosta
E credimi se te lo dico io
Ho fatto molta strada senza sosta
Ed ho trovato te al fianco mio
In ogni vittoria
In ogni batosta
In tutti i giorni che ha voluto Dio
E questo è l’ultimo episodio
Per gli occhi miei corrosi e intossicati
Quando mostrano odio
I sogni costano proprio
Boston o Tokyo
Il mondo resta un orfanotrofio
E tu che mi conosci bene
Che leggi fra le righe di qualsiasi situazione
Curando l’infezione
Diffida bene da ogni imitazione
La vita parla per me

Se vale per me
È uguale per te
Non servono troppi dubbi mai
Se è uguale per me
L’urgenza di te
Lo vedo dagli occhi che ci stai
Talento de barrio

Io non ho mai ottenuto abbastanza
Io non ho mai dubitato di te
Io non ho mai posseduto a distanza
Combatto ad oltranza
Per vivere
Ma non ho mai ottenuto abbastanza
E non ho mai dubitato di te
E se ci stai, tutto il tempo che avanza
Mi dona speranza
Per vivere

Salí de un agujero negro
Intento a no mirar atrás
No quiero dinero
Prefiero ser imortal
Encontrar mi paz
Es y lo puedo esperar
Desintegro tu miedo
Eres un hielo en el mar
Llámame Michelangelo
Y hazme flipar
Para poder olvidar todo
Como en un derrame cerebral
Eres talento de barrio
No tienes que demostrarlo
Tan solo estar concentrado
En el centro del escenario

(traduzione: sono uscito da un buco nero
cerco di non guardarmi indietro
non voglio denaro
preferisco essere immortale
trovare la mia pace
e se io lo posso aspettare
disintegro le tue paure
sei un pezzo di ghiaccio nel mare
chiamami Michelangelo
e fammi impazzire
per poter dimenticare tutto
come un ictus
sei un talento del quartiere
non devi dimostrarlo
devi solo essere concentrato
al centro della scena)

Se vale per me
È uguale per te
Non servono troppi dubbi mai
Se è uguale per me
L’urgenza di te
Lo vedo dagli occhi che ci stai
Talento de barrio

Crecimos en el barrio
Soñando ser grandes
Libres como el viento
Esencia de calle
Miradas que hablan solas
Pasado oscuro
Buscándonos la vida
Pensando en un futuro
Miles de tropiezos
Nos levantamos
Le doy gracias a Dios
Por este mi hermano
Y a mis pasos mi rosario
El bloque, la calle
Talento de barrio

(traduzione:
siamo cresciuti nel quartiere
sognando di essere grandi
liberi come il vento
essenza della strada
sguardi che parlano da soli
un passato oscuro
vivendo alla giornata
pensando ad un futuro
migliaia di cadute
si siamo rialzati
ringrazio Dio
per questo mio fratello
e alle mia preghiere nel rosario
il blocco, la strada
talento del quartiere)

E anche se rido non mi fido mai
E finché vivo, grido in faccia al mondo
Ma quando sento ancora che ci stai
Non fa rumore quando tocco il fondo

Articoli Correlati