Breaking Dawn: la conferenza stampa di Bill Condon in Brasile

di admin

Nella conferenza, il regista ha raccontato al sito brasiliano R7 che Robert Pattinson e Kristen Stewart si stanno godendo l’affetto dei fans brasiliani, che la scelta della città come location è stata incoraggiata dalla Rio Films, e ha concluso criticando Sylvester Stallone che aveva parlato male di Rio de Janeiro.

Le dichiarazioni di Bill Condon

"Sia loro (Pattinson e Stewart) che io siamo molto contenti dell’affetto dei fans. Per inciso, voglio dirlo proprio a loro. Ci stiamo godendo il calore della gente e della città. Rio è un posto molto vibrante, quindi abbiamo deciso che la città sarebbe stata nel film, perchè volevamo che queste vibrazioni fossero presenti in Breaking Dawn. Abbiamo girato la scena a Lapa con Edward e Bella per mostrare il lato reale della cultura carioca". Condon ha pure aggiunto che il loro obiettivo è stato di non dare una visione stereotipata nella scelta delle location. Pertanto, c’è stata l’opzione per l’isola e per Lapa bag Mamanguà a Paraty, sulla costa meridionale di Rio. Inoltre, sempre riguardo ai due protagonisti, gli è stato chiesto se avranno modo di visitare la città, ma ha risposto che tutto è stato programmato affinchè ci si focalizzasse solo sulle riprese. "Il calendario è molto serrato, ma amiamo quel poco che siamo riusciti a vedere e conoscere. Ho incontrato la bossa nova, ad esempio". Infine, ha mosso critiche a Stallone, che aveva girato a Rio, nel 2009, The Expendables, criticando la città. "Dimenticate Stallone" ha detto. "Amo la città e sicuramente prenderò parte al Rio Film Festival 2011, su invito di Rio".

Le rivelazione aggiuntive di Wyck Godfrey e della Rio Films

Il produttore Wyck Godfrey ha detto che le riprese con gli attori sul fiume sono concluse, mentre Rio Films ha rivelato che la troupe starà dieci giorni a Rio de Janeiro, ma ci saranno solo cinque giorni di riprese. Il resto servirà per lo spostamento di attrezzature e produzione. 
In merito si è pronunciato anche Sergio Sa Leitao, il presidente di Rio Films, che ha  riferito che lo staff della Sunrise dovrebbe tornare a Rio solo per fare delle riprese aeree della città. E a proposito della stessa Rio de Janeiro ha concluso: "Vogliamo che Rio si consolidi come polo internazionale per le produzioni cinematografiche. E questo sta già avvenendo. La città è più popolare per le produzioni".

Un articolo tratto dalla conferenza stampa con altre dichiarazioni di Condon

"È molto facile e divertente essere a Rio. Abbiamo tutti gli stimoli necessari. Lo aspettavamo da tempo". Un altro argomento preso in considerazione è stato quello dei reclami di alcuni residenti: "Le persone coinvolte nelle riprese non erano stati avvisati di alcun problema a Lapa. Tutti i residenti e i commercianti erano stati avvisati in precedenza. È successo che alcuni di loro hanno dimenticato di portare con sè il certificato di residenza per accedere nelle zone chiuse al traffico".

 

Articoli Correlati