Ballando con le stelle: il video integrale della lezione di Morgan ballerino per una notte

di Alberto Muraro

Messe da parte una volta per tutte le polemiche legate alla sua partecipazione di Amici 16, Marco Castoldi in arte Morgan è stato ieri sera ospite di Ballando con le stelle, la celebre trasmissione di Rai Uno condotta da Milly Carlucci, e ha regalato al pubblico da casa una splendida lezione di musica e ballo.

Morgan ha infatti deciso di abbandonare qualunque tono polemico per concentrarsi sulla creazione di un’interessante lezione sulla storia del valzer: il leader dei Bluvertigo è infatti partito dalle origini del ballo sviluppando una linea temporale che ci ha condotto fino ai giorni nostri.

Il viaggio nella storia del valzer inizia dunque con Strauss, compositore capace di trasformare i suoi pezzi in brani “pop” che a Vienna ottennero una grandissima diffusione (“gli inglesi alle 5 prendevano il the, i viennesi invece ballavano il valzer”). Da Strauss il valzer passò poi nelle mani di Schubert, grazie al quale il genere musicale divenne ufficialmente uno strumento per unire stili diversi e gente diversa, popolo e alta borghesia.

Molto bello, inoltre, il legame tracciato da Morgan fra il valzer di Schostakovich e il tema della coppia problematica rappresentato in Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick, senza contare ovviamente l’omaggio a Fabrizio de André con Valzer per un amore e quello a Secondo Casadei e alla celeberrima Romagna Mia.

Qui sotto trovate il video integrale della lezione di Morgan “ballerino per una notte” a Ballando con le stelle: che ne pensate?

– Morgan racconta la verità sul… valzer – video – RaiPlay

Morgan racconta la storia della genesi e dell’evoluzione del valzer. Il valzer, così come lo conosciamo oggi, nacque in Germania e in Austria, tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento. Infatti, la parola “valzer” viene dal tedesco “walzen”, cioè “girare”.

Articoli Correlati