Amore: il look giusto per il primo appuntamento.

di Alice Ziveri

E’ un primo appuntamento: fatto per rompere il ghiaccio e iniziare a conoscersi. E’ giusto fermarsi e riflettere un attimo su come presentarsi, ma non datevi troppi crucci, la spontaneità e la naturalezza saranno ciò che paga di più.

L’abito giusto

Scegliete qualcosa che sia innanzi tutto confortevole: già sarà inevitabile un po’ di emozione da primo appuntamento, se poi la condite con abiti poco pratici o fastidiosi la situazione diventerà insostenibile. E’ importante innanzi tutto che vi sentiate a vostro agio.
Questo non significa presentarsi in tuta e scarpe da ginnastica, o per lo meno non obbligatoriamente: vuol dire scegliere un abbigliamento che rifletta il vostro modo di essere, il vostro stile, la vostra quotidianità.  Qualcosa in cui vi sentiate semplicemente voi stesse. Non fate l’errore di cercare di camuffarvi da qualcun altro, sareste le prime a pentirvene.
Detto questo, qualunque sia il vostro stile, andate su qualcosa di grazioso ma casual, evitate assolutamente di mettervi "in tiro", anche se l’appuntamento è serale.
Niente tacchi alti: prima di tutto perché sarebbe eccessivo per una prima uscita. Per non parlare della scomodità e dei dolori che dovreste sopportare in caso di passeggiata romantica; e del rischio di capitomboli poco aggraziati. Se possiamo prevenire delle brutte figure, facciamolo! Meglio un bel paio di ballerine, dei mocassini colorati, o delle sneakers.
Se proprio non potete farne a meno, scegliete delle zeppe o dei tacchi molto bassi, di quelli abbastanza sportivi, che non lo facciano sfigurare in altezza e che siano tutto fuorché provocanti.
A questo proposito, da lasciare a casa anche minigonne, magliette iperscollate o cortissime, eccetera.
Naturalmente, prendete qualcosa che sapete starvi bene. Quella magliettina tanto bella, ma che stringe un po’, o quei jeans un po’ troppo larghi.… teneteli per un’altra volta. Vi sentirete più sicure e disinvolte in qualcosa che vi calza a pennello.

Fra ombretti e fard

Per il trucco vale la stessa regola: seguite la vostra personalità, ma restate in un range medio.
Non strafate, non datevi il cerone, non cimentatevi in make-up da opera lirica. Usate lo stesso trucco con cui potreste andare a fare shopping con le amiche… una base leggera per correggere le (eventuali) imperfezioni della pelle, un po’ di blush rosa che è sempre molto femminile, mascara per delle ciglia a ventaglio. O qualunque sia il vostro make-up da tutti i giorni.

Idee per la testa?

Valorizzate i vostri capelli.
Lavateli poco prima di uscire, così da averli perfetti: una bella chioma lucente fa molto più di quello che si può credere. Naturalmente non è necessario andare dal parrucchiere a farsi fare qualche stramba impalcatura da damigella di matrimonio. Se li avete lunghi, lasciateli sciolti, magari portandoli tutti da una parte. Idem per i corti, o se volete dare un tocco di originalità, aggiungete qualche mollettina, un nastro hippy o un foulard colorato legato a mo’ di fascia.

Non esagerate con i gioielli, non tenete su gli occhiali da sole, portatevi una piccola trousse con il necessario per sistemarvi il trucco, in caso dovesse rovinarsi, e delle salviette rinfrescanti se fa caldo.

In bocca al lupo!

Fonte immagini: Flickr