Amici 18: Alex Britti risponde alla proposta di Loredana Bertè

di Giovanna Codella
amici 18-alex britti

Alex Britti, insegnante di Amici 18, decide di rispondere alla proposta avanzata da Loredana Bertè di rivoluzionare il regolamento del talent show. La cantante ha suggerito con una lettera, indirizzata alla produzione, di lasciare al pubblico a casa la possibilità di scegliere chi eliminare. Ecco la risposta del cantautore:

Ciao, solo due parole sul caso Loredana, che stimo come artista e come persona e lei lo sa: trovo un po’ di accanimento su Jefeo che invece è un artista molto in gamba. Scrive delle cose toccanti, a me toccano molto, a volte quando canta è un po’ impreciso, come un po’ lo siamo tutti, anche noi artisti professionisti. Non ci si basa sulla precisione ma l’emozione viaggia su altri binari.E quindi, una volta che a me uno arriva perché mi ha detto una cosa importante, non mi importa se è un po’ stonato, se usa l’autotune. Che non amo, ma se le nuove generazioni vogliono usarlo, che lo usino. Mi sembra esagerato stravolgere la modalità di voto nelle prossime puntate solo perché a lei non piace Jefeo“.

Alex Britti difende dunque Jefeo e di conseguenza, anche se non direttamente, l’autotune. Il caso del trapper di Amici 18 ricorda molto quanto accadde durante la passata edizione, quando Biondo venne accusato di essere avvantaggiato dall’impiego del software che, tra le altre cose, migliora l’intonazione. La polemica fu innescata dal giudice Heather Parisi e in difesa di Biondo intervennero alcuni elementi del corpo docente, oltre che della stessa giuria, tra cui Alessandra Amoroso e Simona Ventura.

E voi siete d’accordo con Alex Britti su Jefeo?

Articoli Correlati