Wiley e Ed Sheeran: ecco cos’è successo fra i due artisti

di Alberto Muraro

Dovete sapere che qualche giorno fa Wiley, uno dei più apprezzati esponenti della musica grime britannica, ha espresso dure critiche nei confronti del collega Ed Sheeran.

Il motivo sarebbe legato, a quanto pare, al remix della canzone Take me back to London, scritta e prodotta da Ed insieme a Stormzy, Jaykae e Aitch e prodotta da DJ Sir Spyro. In un’intervista concessa a BBC 1Xtra, infatti, Wiley si è scagliato in particolare contro la frase “You need me man, I don’t need you’“, traducibile come “Tu hai bisogno di me, ragazzo, io non ho bisogno di te”.

Wiley ha spiegato che Ed Sheeran non si dovrebbe permettere di utilizzare il genere grime. Perché mai, direte voi? La risposta è semplice: perché gli artisti grime non sarebbero in qualche modo autorizzati a prendere a loro volta ispirazione dalla musica e lo stile di Ed Sheeran.

Alle accuse di Wiley, Ed Sheeran ha così risposto via Instagram Stories:

wiley

Ecco la traduzione del messaggio di Ed Sheeran a Wiley!

Caro Wiley. Volevo chiarire un po’ le cose.

 

Non ho mai detto di no a fare una canzone per te dopo che abbiamo fatto “You” per il numero 5.

Tu volevi pubblicare “if I could” la stessa settimana del mio singolo di lancio per una major. Io, allora, ho semplicemente chiesto se avresti potuto spostarla di una settimana, prima o dopo. Cosa che hai fatto. La canzone è uscita, e questo per me ti fa onore.

 

Ho detto sì al 90 % delle collaborazioni che mi siano state chieste, a meno che io non fossi stato in pausa o che non avessi conosciuto personalmente l’artista. L’unica volta in cui ricordo di non aver voluto il mio nome come artista in collaborazione su una canzone è stata su League of my own part 2 di Chip. Lui mi aveva chiesto soltanto di cantare soltanto i cori, cosa che ho fatto. Per questo non mi sentivo a mio agio ad essere inserito come artista nel titolo per una canzone che non avevo scritto o nella quale non avessi cantato “seriamente”.

 

“Tu hai bisogno di me, io ho non bisogno di te” è una frase che ho scritto quando avevo 15 anni.  Non parla niente di più e niente di meno che della rabbia adolescenziale

.

Sai che nutro un profondo rispetto per la scena e per te. Non vedo l’ora di ascoltare Godfather 3.

Questa è l’ultima cosa che dirò su questo argomento.

Articoli Correlati