Tendenza marinaretta…è il momento del blu, del rosso e del bianco

di admin

Sarà perché porta alla mente atmosfere marine, sarà perché è il colore dell’armonia, della pace interiore e dell’individualità e del mare…. fatto è che il blu con tutte le sue sfumature (notte, oltremare, cobalto, navy) svetta in cima alla classifica dei colori più gettonati nella palette di stagione, assumendo sfaccettature diverse a seconda degli umori e degli stili. E’ un colore notturno, certo, ma da indossare anche di giorno, ricoprendo sempre il ruolo di protagonista.. guardate l’esempio dell’attrice Gwineth Paltrow, avvistata con un magioncino blu e bianco mentre passeggiava con i figli.

Dalla maturità al mollare gli ormeggi: tutto in blu!
Oggi il blu torna in passerella colorando abiti e accessorie pronto ad avvolgere la donna in un alone di mistero e seduzione; e anche di professionalità! Il tailleur blu (che sia gonna o pantalone), quando si tratta di andare ad un esame, ad un primo colloquio di lavoro o anche ad una cerimonia, riscuote sempre successo. Abbinato poi ad un top bianco o magliettina a righe (bianca e blu of course con scollo a barchetta) è quanto di più elegante si possa proporre.

Ma se foste già in vacanza, invece, perché non vestire alla marinara? Indossate infatti un paio di shorts blu scuro, abbinate un top – meglio se rigato – e calzate zeppe o infradito anche allacciate alla schiava… et voilà, il gioco è fatto!

Dove nasce questo stile?
Sicuramente da lei, Coco Chanel, la quale fece indossare alle sue modelle pantaloni blu a vita bassa e magliette a righe, look che molte ragazze adottarono poi nelle localita’ mondane della Costa Azzurra. Coco ebbe il merito di liberare per la prima volta – all’inizio del ‘900 – le donne dalle costrizioni di sottovesti, crinoline e busti soffocanti per conferire all’abbigliamento femminile liberta’ ed eleganza.

Ecco allora capi rubati al guardaroba maschile e resi iperfemminili utilizzando per la prima volta il jersey, ed ecco la novita’: l’abbigliamento da crociera, tanto caro agli uomini, tutto reinventato per le fanciulle, con un stile che e’ nello stesso tempo "casual" ed elegante ma comodo. Mentre per i tailleur, Coco abbinava il bianco e il blu, giacche e gonne dal taglio semplice ed elegante, con profili "blu navy", come suggerisce la divisa della Marina statunitense.

La tendenza “Capri”…
Se c’è una moda che trionfa sempre e che si ripete sempre, quella è la moda Capri.
Lo stile caprese, infatti, ripropone sempre quel mix vincente dove il blu, il bianco e qualche accenno di rosso, fanno sempre da padrone: pantaloni sotto al ginocchio, scarpe a zeppa in corda, mogliettina fresca a righe ed ecco che ritorna anche qui quel “vestivamo alla marinara” tanto caro agli inizi del secolo.

Verdissima, marchio giovane de La Perla,  per le giovanissime e non solo, punta a questo costume in rosso e bianco (€ 66.00).  In giro, poi, è tutto un pullulare di camicie a righe avvitate da portare sui pantaloni alla zuava, maglioncini in cotone da buttare sulle spalle e dare un tocco casual anche all’abbigliamento piu’ elegante.

Stefanel propone pantaloni tipo jeans in rosso o in blu da abbinare a camicie bianche o magliette di filo a righe orizzontali, sempre rimanendo sui toni marinari mentre la catena H&M rilancia giacche da barca in bianco, grigio perla, blu, rosso, da indossare su un abbigliamento casual sia in citta’ sia per un week end in riva al mare. 

Articoli Correlati