Taylor Swift contro Kim Kardashian e Kanye West: “Non sono una bugiarda”

di Alice Giusti
kim kardashian taylor swift

Nelle ultime settimane la regina indiscussa del gossip è diventata Taylor Swift: dopo l’addio al fidanzato Calvin Harris, sembra proprio che la cantante abbia trovato un nuove amore, l’affascinante e talentuoso attore britannico Tom Hiddleston. Mentre Tay Tay (invidiata da tutte noi) si coccola tra un bacio e un abbraccio a Tom, Kim Kardashian è tornata all’attacco definendo la popstar “una bugiarda”.

Vi ricordate lo scontro tra il rapper Kanye West, marito di Kim, e Taylor? Nel 2009, il rapper aveva interrotto il discorso della bionda 26enne mentre stava accettando il premio nella categoria Best Female Video agli VMA, sostenendo che la sua vittoria era immeritata poiché il video di Beyoncé (Single Ladies) era nettamente superiore. Ovviamente la questione ebbe molto risalto e Kayne, nel suo singolo Famous, estratto dal suo ultimo album The Life of Pablo, è tornato sulla questione inserendo la seguente frase nel testo: “Sento che io e Taylor potremo andare a letto insieme/Perché?/Ho reso famosa io quella s*****”. In tutta risposta, la cantante di New Romantics aveva contrattaccato lanciandogli una chiara frecciatina durante gli ultimi Grammy Awards. Accettando il premio per il Miglior Album dell’Anno, Tay aveva detto: “Essendo la prima donna a vincere per due volte l’album dell’anno ai Grammy, voglio dire a tutte le giovani donne qua fuori che ci sarà sempre qualcuno che proverà a minimizzare i vostri successi o a prendersi il merito dei vostri risultati e della vostra fama”.

Kim Kardashian, intervistata da GQ, è tornata proprio a parlare della canzone contestata e della reazione di Taylor. “Taylor ha approvato la frase. Sapeva che sarebbe uscita, ma all’improvviso si è comportata come se non ne sapesse niente”, ha detto la socialite, “Taylor ha dato l’ok. Rick Rubin era lì. Molte persone rispettabili nel mondo della musica hanno sentito quella conversazione e sapevano… non so perché lei tutto d’un tratto abbia cambiato versione. Al telefono lei ha detto ‘Quando sarò sul red carpet dei Grammy, tutti crederanno che io sia contro questa canzone, ma io riderò e dirò che era uno scherzo e che io ero sempre stata d’accordo’. Ma poi, ai Grammy, ha ridicolizzato mio marito per giocare ancora una volta la parte della vittima”.

Parole pesanti quelle della diva americana dei reality show, a cui Taylor Swift ha subito voluto rispondere. Un rappresentante della popstar, infatti, ha rilasciato un comunicato in cui si ammette che ci sia stata una chiamata tra Tay Tay e Kanye West a gennaio 2016, ma che lei non avesse mai ascoltato la canzone né sapesse come il rapper l’avesse appellata nella sua canzone. “Taylor non ha niente contro Kim Kardashian e capisce quanta pressione debba subire Kim e che lei stia solo ripetendo quello che le viene detto da Kanye West. Tuttavia, questo non cambia il fatto che tutto quello che ha detto Kim sia falso. Kanye West e Taylor hanno parlato al telefono solo una volta mentre lei era in vacanza con la famiglia a gennaio 2016. Taylor non ha mai negato che ci sia stata una conversazione, nella quale Kanye West le ha chiesto di rilasciare una canzone su Twitter, richiesta che lei ha declinato”.

“Una canzone non può ricevere approvazione se non è stata ascoltata. Kanye West non ha mai suonato la canzone a Taylor Swift. Taylor l’ha ascoltata la prima volta quando tutti gli altri e si è sentita umiliata. Kim Kardashian sostiene che Taylor e il suo team fossero a conoscenza di quanto era stato registrato ma non è vero e Taylor non capisce perché Kanye West, e ora, Kim Kardashian, non la lascino in pace”. Insomma, anche a noi questa storia sembra già durata abbastanza a lungo: non sarà il caso di archiviarla e non pensarci più?

Che ne pensate delle dichiarazioni di Kim Kardashian e di Taylor Swift?

Articoli Correlati