Tale e quale show 2018: Giovanni Vernia imita Claudio Baglioni! (Video e Testo)

di Laura Valli

Anche venerdì 28 settembre, è tornato il grande varietà di Rai1, in diretta dalle 21.25 sempre sempre sotto la conduzione d i Carlo Conti.

Il terzo appuntamento di Tale e Quale Show vede sfidarsi nuovamente i dodici concorrenti, che si alterneranno con le loro esibizioni.

Novità assoluta nella storia del programma, stavolta due partecipanti differenti porteranno sul palco uno stesso personaggio, ossia Claudio Baglioni.

Si tratta di un confronto diretto mai tentato prima, tra Antonio Mezzancella e Giovanni Vernia.

Di seguito trovate il video e il testo dei Strada Facendo. Cosa ne pensate dell’esibizione di Giovanni Vernia?

Tale e quale show – Puntata del 28/09/2018 – video – RaiPlay

Una serata che vede un’assoluta novità per “Tale e Quale Show”: per la prima volta nel corso delle otto edizioni una doppia performance di uno stesso personaggio, Claudio Baglioni. La “slot machine” ha deciso che saranno in due a “vestire” i panni del cantautore romano, in due momenti diversi della sua carriera.

Io mi nascosi in te poi ti ho nascosto
da tutti e tutti per non farmi piu’ trovare
e adesso che torniamo ognuno al proprio posto
liberi finalmente e non saper che fare
non ti lasciai un motivo ne’ una colpa
ti ho fatto male per non farlo alla tua vita
tu eri in piedi contro il cielo e io cosi’
dolente mi levai imputato alzatevi
chi ci sara’ dopo di te
respirera’ il tuo odore
pensando che sia il mio
io e te che facemmo invidia al mondo
avremmo vinto mai
contro un miliardo di persone
e una storia va a puttane
sapessi andarci io…
ci separammo un po’ come ci unimmo
senza far niente e niente poi c’era da fare
se non che farlo e lentamente noi fuggimmo
lontano dove non ci si puo’ piu’ pensare
finimmo prima che lui ci finisse
perche’ quel nostro amore non avesse fine
volevo averti e solo allora mi riusci’
quando mi accorsi che ero li’ per prenderti.
chi mi vorra’ dopo di te
si prendera’ il tuo armadio
e quel disordine
che tu hai lasciato nei miei fogli
andando via cosi’
come la nostra prima scena
solo che andavamo via di schiena
incontro a chi
insegneremo quello che
noi due imparammo insieme
e non capire mai
cos’e’ se c’e’ stato per davvero
quell’attimo di eterno che non c’e’
mille giorni di te e di me…
ti presento
un vecchio amico mio
il ricordo di me
per sempre per tutto quanto il tempo
in questo addio
io mi innamorero’ di te…

 

Articoli Correlati