Sugarfree: è uscito il nuovo album "Argento"

di admin

A due anni di distanza dall’ultimo lavoro discografico è uscito oggi “Argento” (Warner Music), il nuovo album di inediti degli SUGARFREE (al prezzo speciale di 14,90 euro).
Da lunedì 29 settembre sarà anche in rotazione sui canali musicali il video di “Splendida” (primo singolo in radio dal 29 agosto) per la regia di Gaetano Morbioli.

Il video di "Splendida"
Nel video i due protagonisti, pur conducendo una vita autonoma e separata, sono sempre inevitabilmente legati da un “filo rosso”, metafora di un legame forte segno tangibile del loro amore.
All’interno della storia, gli SUGARFREE interpretano in modo molto scenografico il loro playback.

L’album “Argento”
è un viaggio nelle undici tracce del cd (9 brani inediti, la colonna sonora del film campioni di incassi  “Scusa ma ti chiamo amore” e la cover di “Una donna per amico” di Lucio Battisti) e offre un panorama musicale variegato: dalla ballad british di “Splendida” alle atmosfere da bolero di “Variopinta”, fino all’armonica country di Matteo Amantia incastonata nel pop-rock di “Variabile”.
 
La track list dell’album
Questa la track-list di “Argento”; “Fai bene così”; “Zingara”; “Non sapendo vivere”, “Variabile”; “Promessa”, “Scusa ma ti chiamo amore”, “Argento”; “Splendida”, “Variopinta”; “Le parole”; “Una donna per amico”.
 
Abbiamo senito il bassista Carmelo al telefono..

Cosa avete messo di nuovo nell’album "Argento" rispetto al precedente "Cleptomania"?
C’era tanta voglia di rinnovarsi, sia per quanto riguarda il linguaggio dei testi, nei quali abbiamo parlato sempre di sentimenti ma in modo più delicato, sia dal punto di vista musicale, con l’aggiunta di un po’ di elettronica pur mantenendo il nostro sound rock melodico. Ne è uscito Argento, veramente un bell’album, ne siamo soddisfatti.

Argento è un po’ un inno alla libertà..
I nostri testi spesso sono scritti da Matteo, ma molte volte siamo prima noi a capire quello che vuole dire lui! Attraberso "Argento" vogliamo dire che ci sono delle piccole cose, delle piccole emozioni che spesso non riusciamo a vivere nela frenesia della vita quotidiana. "Argento" vuole essere una fotografia di questi momenti, di queste piccole cose. L’inno alla libertà a cui alludono alcuni testi, come "Fai bene cos’" è quindi anche un invito a liberarsi dagli schemi di internet, del telefonino.. per vivere in un modo più semplice.

Il vostro singolo "Splendida" è anche la colonna sonora di un film: com’è nato il vostro rapporto col mondo del cinema?
E’ nato per gioco, per una proposta della casa discografica a fare la canzone Splendida, appunto, che doveva essere la colonna sonora di un film americano. Inizialmente eravamo un po’ scettici, ma ci siamo convinti grazie all’opportunità di sperimentare qualcosa di nuovo. E’ difficilè dover comprimere in 3 minuti e mezzo quello che viene dalla mente di un’altra persona, e che è già stato tradotto in immagini e parole, ma è stato molto stimolante.

C’è una canzone in Argento che si intitola Zingara: vi siete mai fatti leggere la mano?
Personalmente no, però una volta ho comprato i tarocchi e molto amatorialmente li ho fatti in casa: mi aveva predetto soldi e molte altre belle cose che però non si sono poi realizzate…

Se avessi l’opportunità di conoscere il tuo futuro, cosa chiederesti?
Sinceramente questa cosa di sapere il futuro un po’ mi preoccupa, non ci penso proprio a farmi leggere la mano! Mi hanno spiegato che la mano destra deve coincidere bene o male con la mano sinistra: a me hanno sempre detto che avrò una vita lunghissima con tre o quattro storie importanti .. ma mi sa che me le sono già "bruciate" tutte!

Una canzone del vostro passato  e una del nuovo labum che dedicheresti a una donna
Tra le "vecchie" sicuramente "Briciola di te", la dedicherei a uan donna per riconquistarla. Delle canzoni nuove, invece, sceglierei "Variopinta".

In "Argento" c’è anche una vostra cover della canzone "Una donna per amico", che parla di un’amicizia tra maschi e femmine. L’avete scelta perché il tema vi ha toccato da vicino oppure come semplice omaggio al grande Lucio Battisti?
Fra di noi c’è chi crede che l’amicizia tra uomo e donna non possa esistere, io personalmente ho molte amiche, però mi è successo che qualcuna si innamorasse di me. La canzone di Battisti è molto interessante, noi l’abbiamo scelta perché il pezzo ci piaceva anche musicalmente, ma secondo me è possibile avere un’amicizia con una ragazza.

Avete già deciso quale sarà il prossimo singolo?
Siamo usciti co due ballad, "Scusa se ti chiamo amore" e "Splendida", ora vorremmo lanciare qualcosa di più movimentato, potrebbe essere "Fai bene così" o "Zingara", per esempio.

Il tour estivo è finito, quando potremo vedervi ancora dal vivo?
Ci godiamo un mesetto di pausa e poi partiremo a novembre con un tour nei principali club delle città italiane, un’esperienza nuova per noi che ci attrae molto, perché si crea un’atmosfera più intima con le persone.

A proposito: fate qualche gesto scaramantico o avete qualche portafortuna prima dei vostri concerti?
No.. no.. (ride)

Dimmi la verità…
In questo ultimo tour più che gesti scaramantici ci facevamo degli scherzi: ci lanciavamo i gavettoni! Giusto per abbassare la temperatura corporea..

Per chi non conoscesse gli Sugarfree
La band catanese, composta da Matteo Amantia (voce e chitarra), Luca Galeano (chitarre), Carmelo Siracusa (basso), Giuseppe Lo Iacono (batteria) e da Vincenzo Pistone (tastiere), affrontano con questo secondo disco un nuovo ed  importante percorso musicale nella loro carriera artistica. Con il loro primo singolo “Cleptomania”, hanno conquistato il pubblico italiano rimanendo per 5 settimane al n.1 della classifica dei singoli più venduti, oltre che al top delle classifiche radiofoniche per un anno intero. Il singolo “Cleptomania” ha conquistato il disco di platino, mentre CLEPTO-MANIE, il loro primo album (2006 – Warner Music), ha venduto più di 60.000 copie arrivando subito al disco d’oro. Nel 2006, inoltre hanno partecipato al Festival di Sanremo con “Solo lei mi dà”.

Sito ufficiale: sugarfreemusic.it 
Myspace.com/sugarfreeworld
Warnermusic.it

Articoli Correlati