Starbucks a Milano: Menù e prezzi della caffetteria di Piazza Cordusio

di Laura Boni

L’attesissimo Starbucks ha finalmente aperto a Milano (vi ricordate le palme?), ma non è quello che ci aspettavamo. Dimenticatevi il verde ed il bianco del simbolo e i bicchieroni di dolcissimo frappuccino, il primo store italiano ha voluto puntare tutto sulla raffinatezza.

Lo Starbucks Reserve Roastery di Piazza Cordusio a Milano aprirà le porte al pubblico ufficialmente da domani, 7 Settembre, ma già da oggi abbiamo potuto avere tante anticipazioni sul menù e soprattutto sui prezzi.

Caffè e dintorni:

Come vi abbiamo già detto, non ci sarà il tanto amato Frappuccino, perché lo Starbucks milanese vuole puntare sulla qualità del caffè, del quale si possono provare varie versioni e miscele. Ma veniamo ai prezzi: l’espresso costa 1,80 euro (in linea con alcuni bar vista Duomo), per il cappuccino da 4,5 a 5,5 euro (a seconda delle dimensioni), un marocchino a 3,5 euro.

Starbucks e Princi:

Starbucks ha deciso di rinnovare la partnership con Princi, la nota panetteria milanese da un anno presente nelle torrefazioni di Seattle e Shanghai, per dolci e focacce. Una fetta di torta costa 6,50 euro, mentre le brioche partono da 2,20 euro. La focaccia di Princi appena sfornata, invece, 3 euro.

Sarà possibile anche mangiare il gelato realizzato per loro da Alberto Marchetti. Niente muffin o donuts, però…

L’apertivo da Starbucks: 

Non solo colazione o merenda, allo Starbucks di Milano sarà possibile anche fare l’aperitivo, oltre ai tradizionali cocktail ci sono una decina di proposte che richiamano il caffè (l’Espresso Martini, per esempio) e il the (il Final Say). Il costo dei cocktail va dai 16 ai 20 euro.

La caffetteria americana all’italiana non poteva non servire anche il vino, con prezzi che vanno dagli 8 ai 18 euro a calice.

Articoli Correlati