Sfera Ebbasta: ascolta qui il nuovo singolo Tran Tran (TESTO!)

di Alberto Muraro

E se anche Sfera Ebbasta si fosse convinto dalla necessità di sfornare un singolo estivo e potenziale tormentone? Questo è di certo il primo dubbio che ci è venuto ascoltando Tran Tran, il nuovo singolo del rapper lombardo king della trap che per la bella stagione sembra aver deciso di mettere via (almeno per il momento, appunto) le sonorità cupe dei suoi precedenti pezzi dedicandosi a brani dal sapore più fresco già sentiti in Album di Ghali (a proposito, cliccando qui trovate la recensione di GingerGeneration.it!).

Il giudizio finale, ovviamente, va a tutti i fan di Sfera Ebbasta all’ascolto (anzi, alla lettura): che ne pensate di questa Tran Tran?

Testo

Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Non ho mai chiesto…

Chiedono “Come stai-ai-ai-ai-ai?”
Chiedono “Come va?”, “Come va?”, “Come va?”
Ma noi non cambiamo mai no, mai no, mai
Qua è sempre il solito tran tran

[Strofa 1] La S, la F, la E, la R, la A
Non far finta di niente
Hai sentito parlarne nella tua città (Ehi)
Non mi frego di niente
Non c’entro col rap, no
Con quello e con l’altro
No scusa, no hablo tu lingua
Ma sicuro piace a tua figlia
Sicuro è da un po’ che sta in fissa col trap
Collane ghiacciate, c’ho il cuore a metà
Già alla mia età
Non puoi parlare dei miei contenuti, fra’, non hai l’età
Che barba, che noia, che cantilena
Lo so, ti hanno detto non canto bene
Però ti ho già detto: “Non me ne frega”
Trovati un lavoro e dai una mano in casa
Piuttosto che chiedere i soldi a tua mamma
No, tu non hai mai visto il tuo frigo vuoto
Per questo non pensi a riempirti la pancia
Dei brutti pensieri riempivo la stanza
Poi con gli sforzi di una vita intera
Giro l’Italia riempiendo i locali
Mentre questi a casa parlano di Sfera

Non ho mai chiesto niente a nessuno
Mai a nessuno
No, lo giuro
Mai a nessuno
Dentro questo tran tran fra, colpo grosso
Tu invece sei sopra a un tapis roulant
Corri sul posto
Quindi corri, corri, corri, corri, corri
Parla meno, pensa a farne molti, molti
Quattro in mate ora faccio conti, conti
Apro conti, fra’, divento un conte, conte
Woo-ohh-ohhh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh

Ehi

ho fatto quel salto nel vuoto
ho alzato la coppa sul podio
ho fatto il mio primo disco
il mio primo disco d’oro
parole d’odio
gente si riempie la bocca con poco
sono in salotto coi piedi in ammollo
penso di te solo che sei n’accollo
minchia che accollo wo
non ti seguo su Insta no
mi ami mo mi vedi su una rivista
mando baci alle fans
non mi metto le Vans
ho scritto sull’iPhone un pezzo che fa

Non ho mai chiesto niente a nessuno
Mai a nessuno
No, lo giuro
Mai a nessuno
Dentro questo tran tran fra, colpo grosso
Tu invece sei sopra a un tapis roulant
Corri sul posto
Quindi corri, corri, corri, corri, corri
Parla meno, pensa a farne molti, molti
Quattro in mate ora faccio conti, conti
Apro conti, fra’, divento un conte, conte
Woo-ohh-ohhh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh
Woo-oh-oh-ohh

Articoli Correlati