Sanremo 2018 – Fabrizio Moro e Ermal Meta: il testo di Non mi avete fatto niente (autori e significato)

di Laura Boni

CLICCA QUI per leggere tutti i testi delle canzoni di Sanremo 2018!

Clicca qui per leggere il significato di Non mi avete fatto niente!

Non mi avete fatto niente è la canzone di Fabrizio Moro e Ermal Meta in gara al Festival di Sanremo 2018, scritta da E. Meta, F. Moro, A. Febo. Il titolo del pezzo è stato annunciato in diretta tv lo scorso 15 dicembre, in occasione dello speciale Sarà Sanremo presentato da Claudia Gerini e Federico Russo.

Il Festival di Sanremo 2018, vi ricordiamo, si terrà dal prossimo 6 al 10 febbraio come da tradizione presso il Teatro Ariston. Il conduttore (o meglio, il capitano) dell’evento sarà Claudio Baglion. L’artista festeggerà nel 2018 50 anni di onorata carriera. Insieme a lui troveremo Michelle Hunziker e Pierfrancesco Savino. I due “valletti” sono stati confermati qualche giorno fa in occasione della prima, importante conferenza stampa del Festival.

L’edizione 2018 del Festival, come già vi avevamo raccontato, includerà un totale di 20 BIG e 8 Nuove Proposte. Per quest’anno, Claudio Baglioni ha scelto di mettere in piedi un festival “0.0”, senza troppi fronzoli e all’insegna della qualità. Fra le novità introdotte dal cantante troviamo l’eliminazione della serata delle cover: per stavolta infatti i telespettatori assisteranno ad una serie di imperdibili duetti che trovate cliccando qui e andranno in onda venerdì 9 febbraio.

Dulcis in fundo, ricordiamo gli ospiti annunciati: ad una settimana dall’inizio del Festival sono stati confermati Sting e Shaggy, James Taylor, Gianni Morandi, Laura Pausini, Fiorello, Gianna Nannini e Negramaro.

Qui sotto trovate in anteprima il testo di Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro:

A Il Cairo non lo sanno che ore sono adesso
Il sole sulla Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concerto
la gente si diverte
qualcuno canta forte
Qualcuno grida a morte

A Londra piove sempre ma oggi non fa male
Il cielo non fa sconti neanche ad un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
Di gente sull’asfalto e sangue nella fogna
E di questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
Ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra

Galassie di persone disperse nello spazio
Ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
di madri senza figli, di figli senza padri
Di volti illuminati come muri senza quadri
Minuti di silenzio spezzati da una voce

Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente

Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente

Perché tutti va oltre le vostre inutili guerre
C’è chi si fa la croce
e chi prega sui tappeti
Le chiese e le moschee
l’imam e tutti i preti
Ingressi separati della stessa casa
Miliardi di persone che sperano nella stessa cosa

Braccia senza mani
Facce senza nomi
Scambiamoci la pelle
In fondo siamo umani
Perché la nostra vita non è un punto di vista
E non esiste una bomba pacifista

Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente

Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente

Perché tutto va oltre le nostre inutili guerre
Le vostre inutili guerre
Cadranno i marciapiedi
e le metropolitane
i muri di contrasto alzati per il pane
ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
Il mondo si rialza

Con il sorriso di un bambino
Con il sorriso di un bambino
Con il sorriso di un bambino

Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le nostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre

Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Vi come una bolla

Che cosa ne pensate del testo di Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro?

Articoli Correlati