Sanremo 2018: ecco perché Peppe Vessicchio ha detto Gnigni (VIDEO)

di Alberto Muraro

Peppe Vessicchio si è reso protagonista nel bel mezzo della quarta serata del Festival di Sanremo 2018 di uno sketch davvero molto divertente con Claudio Baglioni. Il maestro d’orchestra, amatissimo dal pubblico, ha infatti finto di litigare con il conduttore riguardo ad una serie di aggiustamenti sugli arrangiamenti delle canzoni.

Il siparietto è servito a Peppe Vessicchio per pronunciare la parola Gnigni, apparentemente senza senso. In realtà, questa buffa espressione è legata ad una sfida virale lanciata a poche ore dal Festival dai The Jackal. La società di produzione video campana ha infatti organizzato una gustosissima challenge insieme ai partecipanti della Kermesse, su tutti Pierfrancesco Favino.

In questo video, i The Jackal hanno infatti finto di rapire Pierfrancesco Favino, sostituendolo con un sosia identico. Il copycat dell’attore sarebbe dovuto salire sul palco e renderlo ridicolo, pronunciando fuori contesto proprio la parola Gnigni.

Non è certo la prima volta che Peppe Vessicchio si rende protagonista di sketch legati al mondo del web. Qualche tempo fa il direttore d’orchestra aveva partecipato ad uno dei geniali teaser trailer di Netflix. Nello specifico, Vessicchio era diventato il testimonial d’eccezione dell’uscita della serie Stranger Things.

Che ne pensare del tormentone Gnigni? Vi ha fatto ridere lo sketch di Peppe Vessicchio?

 

Festival di Sanremo – Claudio Baglioni insieme al maestro Maestro Vessicchio – video – RaiPlay

Esilarante gag tra Claudio Baglioni insieme al maestro d’orchestra Maestro Vessicchio

Articoli Correlati