Roma FF13: il racconto dell’inaugurazione con 7 sconosciuti a El Royale

di Federica Marcucci

Si è inaugurata oggi la tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma che proseguirà fino al 28 ottobre. Il film di apertura di Roma FF13 è stato 7 sconosciuti a El Royale, una rocambolesca storia interpretata da un cast stellare e diretta dal regista Drew Goddard.

L’hotel del titolo, situato al confine tra California e Nevada, diventa il misterioso teatro in cui si incontrano sette persone sconosciute. Ognuna di loro ha un segreto da nascondere, così come lo stesso hotel.

Ambientato alla fine degli anni ’60, 7 sconosciuti a El Royale è piacevole da guardare perché gioca con l’immaginario del mito americano – oltre che con quello cinematografico. Tuttavia, una volta usciti dalla sala, abbiamo la sensazione di aver guardato qualcosa che sì, ci è piaciuto… ma forse di già visto.

In ogni caso questo film di apertura di Roma FF13 merita di essere guardato anche solo per l’interpretazione del cast che vanta attori del calibro di Jeff Bridges, Chris Hemsworth, Dakota Johnson, Cynthia Erivo,  Jon Hamm, Lewis Pullman, Nick Offerman e Cailee Spaeny.

Quest’ultima è stata anche protagonista, insieme al regista, della conferenza stampa in cui ha raccontato la sua esperienza sul set nei panni di Rose: una giovane vittima di violenze che si lascia ingannare da una setta, innamorandosi del capo.

“È stata una fortuna lavorare con Drew, è un regista molto focalizzato sul lato umano.” Afferma la giovane attrice.

Il regista infatti, diventato famoso per i suoi lavori in tv (come la celebre serie Buffy l’ammazzavampiri), ammette di essere un vero e proprio fanatico dei personaggi e dei film con tanti protagonisti.

“In questo film ogni personaggio si distingue per la propria doppiezza. Anche l’hotel, dove si svolge la vicenda in 12 ore, non è quello che sembra”.

Drew Goddard ha anche parlato della difficoltà del portare sullo schermo storie originali oggi, visto l’imperversare di remake. Il regista infatti, che scrive anche le proprie sceneggiature, non esita a dire che una storia originale per avere successo deve funzionare. Ecco perché quando scrive non pensa al cast o alla produzione, ma soltanto alla qualità della storia.

Un approccio molto “ragionato” e che spiega anche il perché del grande amore del regista per la pellicola: l’unico strumento in grado di restituire una “memoria emotiva”.

Dopo la sua presentazione a Roma FF 13 7 sconosciuti a El Royale arriverà nei cinema a partire dal 15 ottobre.

Guarda il trailer del film:

Che cosa ne pensate del film d’apertura di Roma FF13?

Articoli Correlati