Pochette mania

di admin

Piccola, preziosa e soprattutto pratica! La pochette ricopre da sempre quel ruolo di prolungamento delle nostre tasche nelle occasioni dove la maxi borsa tanto adorata è decisamente out. La borsa, infatti, non è più solo un contenitore per tutto ciò che ci serve, ma diventa un vero e proprio accessorio che regala a chi la indossa un’immagine sofisticata e glamour. Non importa che sia piccola, a volte grande quel tanto per infilarci un rossetto: l’importante è che si abbini perfettamente all’abito, per notti all’insegna del lusso e della mondanità e della serata che per noi ragazze è sempre un po’ “speciale”!

Un po’ di storia
La pochette rivendica il suo momento d’oro tra le donne degli anni Venti, un periodo fatto di forti cambiamenti e che portò ad una vera e propria rivoluzione nel modo di vestire e dell’essere femminile.
Ne venne fuori una nuova figura di donna che amava guidare, ballare addirittura fumare, una donna definita un pò maschiaccio che prediligeva abiti corti e leggeri senza maniche e ornati spesso da frange, indossati con calze in rayon color carne.
Ed è proprio in quel periodo che la pochette rivendica la sua autorità rimanendo comunque attuale per tutto il Novecento. Sembra, infatti, che quest’ultimo secolo non l’abbia per nulla invecchiata. Perché appare in ottima forma anche per questo prossimo autunno-inverno 2008/09.

Quando la pochette vestiva Prada
Ricordate la scorsa stagione? La campagna autunno-inverno di Prada aveva richiamato la nostra attenzione non solo per i bellissimi volti delle tre testimonial Sasha Pivovarova, Irina Kulikova e Anabela Belikova, ma anche a causa di un particolare quantomeno originale. Le pochette proposte dal brand, infatti, si differenziavano dalla classica forma a clutch per un dettaglio interessante: era possibile portarle a mano o sulla spalla grazie ad una mini-tracolla, ma sono anche dotate di una manica di pelle che termina nella tasca frontale in cui la proprietaria poteva e può (per le fortunate che la possiedono) infilare la mano, arrivando a indossare la borsa come se fosse un guanto. Bellissimi i colori proposti: rosa/nero, arancio/bordeaux e verde acido/verde bosco.

Le proposte per quest’inverno
Per scovare la vostra pochette da sera, provate a fare un giro su questi siti:

Carpisa, con testimonial la campionessa olimpica Federica Pellegrini, propone piccole pochette porta bijoux nei colori nero, rosso e viola; tenete d’occhio il catalogo autunnale oppure cliccate qui.

Camomilla presenta romantiche little bag da sera in raso nero e rosa cipria con manifattura plissè; piccoli gioielli da sfoggiare durante una cerimonia o un’uscita importante; € 44,00. 

Accessorize, infine, rispolvera il vintage e ci propone pochette rivestiti di brillantini, swarovski e paillettes con chiusura un pò vecchio stile tipo quelle delle nostre nonne: prezzi a partire da € 29.00 a € 43.00;

Nel caso andaste in America o voleste farvi fare un regalo dalla mamma, Tarina Tarantino ha creato quello che fa per voi in fatto di pochette: dopo la presentazione della nuova collezione di bijoux ha lanciato anche la collezione di borse e pochette da sera. Di ispirazione vittoriana, questi piccoli gioielli riprendono i soggetti delle più note collezioni proposte fino ad oggi dalla designer dai capelli rosa; un pò kitch, come è lo stile tarantinesco, ma decisamente da prendere in considerazione per chi vuole un pò sognare ad occhi aperti.

Articoli Correlati