Patente: 5 errori da evitare all’esame di pratica

di admin
cose da tenere in macchina

Una volta passato l’esame di teoria, potrete finalmente cominciare le lezioni di guida e sostenere l’esame di pratica, da molti considerato ben più stressante della prima prova. Ecco qualche errore da evitare per cavarsela al meglio.

Non imparate da autodidatti, prendete qualche lezione. La tentazione di fare l’esame da privatista preparandosi solo con l’aiuto di qualche parente è molto forte: le guide costano care e le scuole hanno la tendenza ad affibbiarne più del necessario. Ma per passare l’esame non bisogna solo saper guidare bene, ma anche conoscere una serie di accorgimenti che difficilmente potrebbero venire in mente a vostro padre o a vostro nonno. Ad esempio l’esatta posizione delle mani sul volante, o guardare sempre tutti gli specchietti prima di mettere la freccia.

Durante l’esame, non temete di andare a velocità (quasi) normale. Molti peccano di eccessiva prudenza andando ai venti all’ora in una strada a due corsie, e molti esaminatori hanno ben poca pazienza per questo genere di atteggiamento. Rispettate i limiti, ma non temete di ingranare la terza o la quarta se necessario.

Occhio ai tranelli. Alcuni esaminatori vi chiederanno di compiere manovre non consentite, come svoltare in senso vietato o parcheggiare in divieto di sosta. Siate vigilanti e non esitate a “disobbedire” spiegandone il motivo, o rischiate la bocciatura.

Non perdete d’occhio il vostro insegnante. Ovviamente dipende dai tipi e dal rapporto che avete costruito nel corso delle lezioni, ma generalmente i maestri, che durante gli esami siedono nel posto del passeggero anteriore, cercano di dare un mano agli allievi senza farsi notare. Per esempio facendo segno di cambiare marcia, accelerare o rallentare.

Attenzione agli ultimi secondi dell’esame di pratica, che riservano un trabocchetto particolarmente frustrante quando se ne cade vittima. Una volta finito il giro e parcheggiata la macchina al punto di partenza, vi sarà chiesto di scendere dal veicolo. Assicuratevi di voltarvi completamente verso la portiera prima di aprirla, per verificare che non ci siano altre auto in arrivo. Lo specchietto ha infatti un angolo morto e gli esaminatori vogliono verificare che ne siate consapevoli. Non sono rari i casi di ragazzi che, presi dall’entusiasmo, dimenticano questo accorgimento e vengono bocciati proprio quando il più sembrava fatto. Mantenete la concentrazione fino alla fine, l’obiettivo è vicino!

Come è andato il vostro esame di pratica?

Articoli Correlati