Oscar 2021: Yuh-Jung Youn vince come Miglior Attrice non Protagonista

di Federica Marcucci

Yuh-Jung Youn ha vinto agli Oscar 2021 come Miglior Attrice non Protagonista per Minari.

Dolcissima e spontanea, l’attrice coreana ha detto la sua accettando l’Oscar. “Questa non è una gara!” Yuh-Jung Youn ha infatti affermato che non si può parlare di vittoria dal momento che tutte e cinque hanno interpretato ruoli così diversi, ma al massimo di fortuna… oppure di ospitalità americana nei confronti di una signora coreana.

Minari sarà disponibile per la visione in anteprima su Sky a partire dal 5 maggio.

La trama del film

Minari (dal nome di una pianta acquatica coreana simile al crescione europeo) è ambientato negli Stati Uniti degli anni 80 e si ispira alle vicende personali del regista. Tutto ha inizio quando Jacob (Steven Yeun, The Walking Dead, Burning – L’amore brucia), immigrato coreano, trascina la sua famiglia dalla California all’Arkansas, deciso a ritagliarsi la dura indipendenza di una vita da agricoltore.

Sebbene Jacob veda l’Arkansas come una terra ricca di opportunità, il resto della famiglia è sconvolto da questo imprevisto trasferimento in un fazzoletto di terra nell’isolata regione dell’Ozark. Ad aiutare Jacob nella fattoria il veterano di guerra Paul, inarrestabile lavoratore estremamente religioso, interpretato da Will Patton (Yellowstone).  L’arrivo dalla Corea della nonna (Yuh-Jung Youn, Youn’s Kitchen, The Housemaid), donna imprevedibile e singolare, stravolgerà ulteriormente la loro vita. I suoi modi bizzarri accenderanno la curiosità del nipotino David (Alan Kim) e accompagneranno la famiglia in un percorso di riscoperta dell’amore che li unisce.

A proposito del film

Un film rivoluzionario in cui una famiglia coreana cerca integrazione e insegue il “sogno americano”, per una storia carica di speranza in un’epoca difficile in cui per ricominciare bisogna sostenersi soprattutto nelle difficoltà. Osannato dalla critica internazionale, il Wall Street Journal parla di una storia “intima, toccante, divertente e costantemente stimolante”, The Guardian lo descrive come “incantevole” nel raccontare la fede e la vita reale, vita che può migliorare una volta che si riescono ad apprezzare le cose semplici e a farne tesoro.

Che cosa ne pensate della vittoria di Yuh-Jung Youn agli Oscar 2021?

Articoli Correlati