Occhiali da vista: le ultime tendenze

di admin

Semplicità, colori ed eleganza. Sono queste le tre parole chiave contenute nelle nuove montature  2008/2009, che ci vengono proproste dai più grandi stilisti del mondo. Nomi come: Versace, Valentino, D&G,  hanno dato una nuova svolta alle tendenze degli occhiali da vista, grazie all’aggiunta di semplici , ma fondamentali, elementi che rendono la montatura elegante e moderna allo stesso tempo. E’ proprio la coesione tra questi due elementi che rendono le nuove collezioni assolutamente uniche.

Dior
Per uno stile sofisticato e adatto ad ogni situazione Dior ci propone una classica montura nera con semplici rifiniture lungo i lati che danno un aspetto leggero e sobrio all’occhiale.
Se invece amiamo i colori allora lo stilista ci propone lo stesso modello ma nelle tonalità di oro e viola, un’accoppiata vincente che lo  rendono un accessorio unico nel suo genere. 

D&G
Leggerezza e trasparenza, sono le parole d’ordine di una delle coppie di stilisti più famose del mondo: Dolce e Gabbana. Per la lora nuova collezione di occhiali da vista, hanno creato modelli leggeri, colorati, e con una lieve trasparenza che donano alla montatura un aspetto sportivo ma allo stesso modo elegante. I colori usati sono il rosa abbinato al bianco. Quest’ultimo lo troviamo abbinato anche al rosso.

Valentino
Per le amanti degli strass Valentino ha realizzato la collezione dei vostri sogni. Anche lui ci propone una classica montatura nera questa volta però decorata con strass che trasformano un semplice accessorio in un vero e proprio gioiello.
Oltre che nella tonalità nera lo stilista ci propone questo occhiale nel colore che ha reso famosa la sua ultima collezione: il rosso.
Queste sono solo alcune delle mille idee che ci vengono proposte per la nuova stagione.
 Se le persone per la strada si fermaranno a fissarvi incantati, non vi meravigliate sarà merito delle vostre nuove montatautre che hanno reso il vostro sguardo seducente come quello di Medusa…

 

Guarda qui sotto la photogallery con i modelli citati nell’articolo

Articoli Correlati