Moda: scarpe per la primavera estate 2011

di Francesca Parravicini

scarpe Ho un problema con l’abuso di certe sostanze: scarpe costose! E se lo dice Carrie è certo che si tratta di una verità incontrovertibile. Le scarpe sono notoriamente una passione tutta femminile: più sono meglio è. Come sempre le sfilate ci hanno portato un sacco di colore ed ispirazione, per camminare con un po’ di arcobaleno ai piedi.

Shoes

Avete un buon equilibrio? E allora cimentatevi con gli zoccoli, meglio conosciuti come clogs. Non saranno praticissimi, ma suvvia! Qualche volta si può fare un eccezione. Anche perché, come si vede dalla passerella di Chanel, hanno tacco sia alto che basso. I più classici sono chiusi, in pelle o stoffa decorata, ma si possono trovare anche open toe o con listini alla caviglia, in stile balllerina. Diversissime le calzature con kitten heels, tacchi bassissimi e sottili. Vista l’attuale mania per gli anni 50′ questo ritorno non stupisce affatto e lo sanno bene Prada e Giambattista Valli, che le hanno rivalutate. Da portare con la punta (se ci riuscite) per un look femminile e retrò. Riprendono le tendenze dell’anno scorso le espadrillas (Jimmy Choo, Lanvin) e i boots alla caviglia con open toe (Cacharel, Peter Pilotto).

Articoli Correlati