Mahmood: audio e testo del singolo Barrio

di Giovanna Codella
mahmood barrio

Mahmood ha rilasciato il suo nuovo singolo, intitolato Barrio, scritto a quattro mani con Davide Petrella e prodotto da Charlie Charles e Dardust. Come il cantante di Soldi ha spiegato, il titolo della canzone si riferisce alla parola spagnola usata per definire i quartieri popolari delle periferie delle città, fulcro della contaminazione tra culture.

Audio di Barrio di Mahmood

Testo
Dicevi sempre vattene via
che non mi importa più di te
che te la scrivo a fare una poesia
se brucerai le pagine
leggeri come elefanti
in mezzo a dei cristalli
zingari come diamanti
tra gang latine
morire morire per te
non serve a nulla perché
lascerò il mare alle spalle
cadendo su queste strade
ti chiamavo mi dicevi

Cercami nel barrio come se
come se fossimo al buio
nella notte vedo te
cosa mia mi sembra bella
dici non fa per te
però vieni nel quartiere
per ballare con me
tanto suona sempre il barrio
tanto suona sempre il barrio
tanto suona sempre

Qui dov’è la voce cambio corsia
ma non per arrivare a te
se devo scalare la tua gelosia
preferire una piramide
bevevo acqua con occhi
soltanto per calmarmi
giocavo coi video giochi
per non uscire
morire morire per te
non serve a nulla perché
lascerò il mare alle spalle
cadendo su queste strade
ti chiamavo mi dicevi

Cercami nel barrio come se
come se fossimo al buio
nella notte vedo te
cosa mia mi sembra bella
dici non fa per te
però vieni nel quartiere
per ballare con me
tanto suona sempre il barrio
tanto suona sempre il barrio
tanto suona sempre

Sai che l’ultimo bacio è più facile
poi cadiamo giù come Cartagine
mai non sparire mai come Iside
mai mai

Cercami nel barrio come se
come se fossimo al buio
nella notte vedo te
cosa mia mi sembra bella
dici non fa per te
però vieni nel quartiere
per ballare con me
tanto suona sempre il barrio
tanto suona sempre il barrio
tanto suona sempre il barrio
barrio
tanto suona sempre il barrio

E voi cosa ne pensate del nuovo singolo di Mahmood?

Articoli Correlati