J-Hope dei BTS rivela: “All’inizio litigavamo un sacco!”

di Alberto Muraro
bts world

Nelle scorse ore i BTS hanno avuto l’occasione di fare quattro chiacchiere con la giornalista Erica Russel per il noto Paper Magazine. Nel corso della lunghissima intervista, i ragazzi hanno raccontato tantissimo di loro stessi, dei loro sogni, delle loro speranze per il futuro e dei loro progetti imminenti. Ma anche delle dinamiche interne al gruppo!

bts

7 ragazzi corrispondono a 7 personalità diverse, costrette per forza di cose a convivere praticamente 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I gruppi, si sa, possono manifestare delle fragilità proprio in funzione delle (naturali) differenze di ogni singolo membro.

Nonostante i BTS siano più solidi che mai come gruppo, questo non significa che la convivenza sia sempre stata facile. Paper Magazine, in particolare, ha voluto indagare su quelle che sono state le sfide più difficile per i membri del gruppo.

Non perdetevi il nostro podcast dedicato ai BTS!

Ecco come hanno risposto i BTS a questa domanda!

 

RM: 7 uomini maturi che stanno sempre insieme e fanno esperienze di vita e lavoro allo stesso tempo comporta che devi per forza confrontarti con numerose contraddizioni e differenze. Ma io credo che siamo riusciti a superarle lavorando sulla comprensione e sull’affetto reciproco nel corso del tempo.

Suga: Non è facile mettere insieme a vivere 7 uomini con valori diversi. Per i BTS è stato difficile focalizzare i nostri pensieri su una singola opinione, ma riguardandoci indietro, abbiamo soltanto ricordi positivi.

J-Hope: c’è stato un periodo in cui litigavamo abbastanza spesso. Alla fine proveniamo da background diversi e le nostre personalità erano molto diverse. Ma siamo stati capaci di risolvere tutto parlandoci a vicenda e vivendo insieme a lungo. Adesso ci basta un solo sguardo per capire quello che qualunque di noi sta pensando.

Jimin: Visto che ogni membro è molto diverso, penso che fosse difficile per tutti capire gli altri membri del gruppo. Ma non abbiamo mai mollato, e adesso siamo una squadra dove ognuno di noi è insostituibile.

Jungkook: Quando qualcosa che ho fatto o detto ha causato un problema o ha deluso qualcuno, mi sono reso conto che avrei dovuto pensarci due volte prima di fare qualsiasi cosa. E non avrei mai dovuo dimenticarmi da dove vengo, a prescindere dalla situazione in cui mi sarei trovato.

 

Articoli Correlati