Il Volo: tutti tifano per loro anche Conchita Wurst

di Laura Valli

In occasione dei 150 anni della Ringstrasse di Vienna, l’Ente del Turismo ha ingaggiato Conchita Wurst quale madrina di un evento davvero fantastico, che trasferisce per qualche giorno  un po’ di Austria nel cuore di Milano. Dopo Barcellona, Parigi e Londra in via del Burchiello è stata installata la ViennaSphere una struttura multimediale sferica di grande impatto visivo, che di giorno condurrà i visitatori in una passeggiata virtuale lungo la Ringstrasse, il prestigioso viale che racchiude il cuore della città e su cui si affacciano i maggiori edifici  della vita culturale, sociale e politica di Vienna e di tutta l’Austria. La sera, invece, sarà possibile assistere ad un avvincente spettacolo multimediale, una proiezione a 360° della durata di 15 minuti che trasporta virtualmente il pubblico a Vienna, presentando immagini reali della città ed emozionanti animazioni 3D realizzate al computer.

Ogni sera Turismo Vienna, tra i visitatori della ViennaSphere, metterà in palio un viaggio per due persone nella capitale austriaca, e due biglietti per assistere alla finale dell’Eurovision Song Contest del 23 Maggio 2015. Quest’anno Conchita Wurst, ambasciatrice di Vienna e ospite d’onore della serata, si è esibita su un palco collocato al centro della sfera geodetica gonfiabile, sia con il brano Rise Like a Phoenix con cui ha vinto la scorsa edizione dell’Eurofestival, sia con il suo ultimo singolo You Are Unstoppable. Davanti al pubblico invitato per la speciale serata milanese del 9 Aprile, Conchita Wurst ha voluto rimarcare il ruolo di Capitale della musica che Vienna assumerà dal 19 al 23 Maggio.

Conclusa l’esibizione del nuovo brano la cantante ha detto: You Are Unstoppable è dedicata ai fans, a tutti coloro che non mollano e che portano nel cuore l’amore e il rispetto verso il mondo”. Sempre riferendosi all’Eurofestival Conchita Wurst, durante un’intervista ha detto “L’Eurovision è fantastico perché è sempre diverso: ognuno può portare quello che vuole, nessuno ti giudica, mostra come l’Europa sia ricca di colori e variegata, proprio come la musica“. A fine serata riferendosi alle canzoni in gara all’Eurofestival detto “A Sanremo ho sentito Il Volo e penso che ‘Grande amore’ sia stata un’ottima scelta, possono fare molto bene: buona fortuna Italia!“.

La musica è un mezzo universale per mandare messaggi, Il Volo insieme a pochi altri in gara emergono in termini di stile e chi ascolta Grande Amore percepisce chiaramente il significato della canzone. Molte speranze sono riposte ne Il Volo, che forse rappresenta un’immagine tradizionale della canzone italiana, ma che ha saputo conquistare trasversalmente il pubblico e le classifiche di tutto il mondo.

Diamoci appuntamento al 23 maggio, per vedere come si svolgerà la loro avventura sul palco di Vienna e se i pronostici saranno rispettati (glielo auguriamo!)

Articoli Correlati