Justin Bieber: un mandato d’arresto per la popstar in Argentina!

di Alberto Muraro

Justin Bieber farà meglio a tener distante sé stesso e la sua crew dall’Argentina per un bel po’ di tempo: è di ieri mattina infatti la scovolgente notizia che un giudice argentino (Alberto Julio Banos) ha emesso un ordine di arresto immediato per la popstar canadese. OMG!

Ma cosa avrebbe fatto Justin Bieber di tanto grave per meritarsi una condanna di questo tipo? I fatti risalgono al novembre 2013 quando l’artista si trovava nella capitale Buenos Aires per tenere uno dei suoi concerti: a quanto sembra lui e due collaboratori del suo entourage, Hugo Hesny e Terrence Reche Smalls, avrebbero attaccato pesantamente alcuni paparazzi fuori dal locale Ink, nel quale Justin era andato a fare bisboccia cirondato da alcol e ragazze come se piovessero.

La sentenza riguardo al possibile incarceramento di Justin Bieber e compagni in Argentina è collegata non tanto e non solo al presunto attacco quanto più che altro al fatto che l’artista non si è presentato al processo nel quale doveva rispondere dell’accusa di aggressione ai danni di un fotografo e un operatore video:l’assenza di Justin avrebbe di conseguenza portato il magistrato Banos a inviare all’Interpol, pensate un po’, una richiesta di arresto internazionale!

Per il momento, in ogni caso, il provvedimento si limiterà alla giurisdizione locale, di conseguenza resta ancora da vedere se su Justin penderà effettivamente un mandato di cattura come succede per i peggiori serial killer!

Voi che ne pensate di questa sentenza? Noi la troviamo quantomeno esagerata!

Articoli Correlati