Il Concerto: originale commedia per chi ama la musica

di admin

Il 5 febbraio esce nelle sale di tutta Italia "Il Concerto", nuovo film di Radu Mihaileanu. Il regista europeo – nato a Bucarest 51 anni fa – è famoso soprattutto per il bellissimo, toccante e delicato "Train de vie-Un treno per vivere" (1998) nel quale racconta con amara ironia l’Olocausto, visto attraverso gli occhi di un giovane ragazzo ebreo.

La trama

Andrei Filipov trent’anni fa era il più grande direttore d’orchestra russo, era "Il Maestro". Ora, invece, è solamente l’addetto alle pulizie del famoso Bolshoi di Mosca: la sua carriera è stata stroncata perchè Andrei si era rifiutato di licenziare i musicisti ebrei che facevano parte dell’orchestra da lui diretta. La passione per la musica e, soprattutto, l’ossessione per Chaikovskj non l’hanno -però- mai abbandonato. Una sera, mentre sta tirando a lucido l’ufficio del direttore, Andrei si imbatte casualmente in un fax: il mittente è il Teatro Chatelet di Parigi, che invita l’orchestra del Bolshoi a suonare nella capitale francese. All’improvviso, il protagonista ha un’idea folle: riunire i vecchi amici musicisti -anch’essi decisamente "in declino"- e portarli a Parigi spacciandoli per l’orchestra ufficiale del Bolshoi. Ce la faranno i nostri eroi a mettere in atto una tale impresa? Riusciranno a riscattarsi attraverso il loro talento musicale e con un pizzico di fortuna?

Film consigliato a chi…

Ama la musica e, magari, suona anche uno strumento. A chi vuole passare una serata al cinema, davanti ad un film originale, divertente e commovente al tempo stesso. A chi è stato "toccato" dalla poesia di "Train de vie", ma anche a chi "Train de vie" non l’ha mai visto e vuole cominciare a conoscere Radu Mihaileanu. Insomma, un film consigliato a tutti!!

Se andate a vedere il film commentate qui sotto per farci sapere cosa ne pensate!

Guarda il trailer del film Il Concerto!

Articoli Correlati